DISAGI SS 36, INSERITI ANCHE
I COMUNI LECCHESI. PER CONFCOMMERCIO “NON BASTA”

LECCO – La Direzione Generale Attività Produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia ha approvato il Decreto che prevede l’estensione delle agevolazioni di cui alla DGR X/151 del 17 maggio 2013 (Determinazioni a sostegno del sistema delle imprese della Provincia di Sondrio interessate dalla chiusura della SS 36) anche alle imprese della provincia di Lecco interessate dalla chiusura della SS 36. Questi i 15 Comuni lecchesi interessati dal provvedimento: Abbadia Lariana, Bellano, Colico, Dervio, Dorio, Esino Lario, Introzzo, Lierna, Mandello del Lario, Perledo, Sueglio Tremenico, Varenna, Vendrogno, Vestreno.  Il sostegno sarà attivato tramite “Credito Adesso” che sostiene il capitale delle imprese legato all’attività produttiva e commerciale mediante finanziamenti con una durata non inferiore a due anni andando ad agire sull’abbattimento degli interessi.

ciresa maroni“Siamo contenti che le agevolazioni siano state estese anche alle imprese dei nostri Comuni del lago: era una sollecitazione che avevamo avanzato fin da subito – evidenzia il presidente di Confcommercio Lecco, Peppino Ciresa – Nello stesso tempo però siamo convinti che si possa, anzi si debba fare di più. La nostra idea è quella di prevedere un contributo ad hoc per i disagi sostenuti dalle nostre imprese”. E aggiunge: “Ribadiamo quella che è la nostra proposta già inviata al Governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni all’assessore regionale Antonio Rossi e ai consiglieri regionali lecchesi Raffaele Straniero, Mauro Piazza e Antonello Formenti ovvero quella di uno stanziamento a fondo perduto che possa risarcire le imprese fortemente danneggiate. A nostro avviso servirebbe uno strumento snello, senza la compartecipazione di altri enti locali, che intervenga a sostenere quelle realtà economiche che hanno registrato significativi cali percentuali di fatturato nei mesi di maggio e giugno rispetto al bimestre/quadrimestre precedente e/o allo stesso periodo del 2012”

Il presidente Ciresa ha avuto modo di ribadire la posizione dell’associazione e la richiesta anche ieri, martedì 4 giugno, incontrando il Governatore Maroni a Lecco prima dell’assemblea di Confindustria.

 

 

Pubblicato in: Lago, Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti