DROGA: VENTI ANNI DI CARCERE
A UNA RETE DI TRAFFICANTI

LECCO – La sentenza complessiva è importante ma entrano in gioco gli sconti di pena grazie a indulto e nuove normative sullo spaccio di hascisc. L’udienza preliminare si è celebrata oggi davanti al Gup del tribunale di Lecco Massimo Mercaldo (PM Nicola Preteroti) e vedeva a giudizio sei persone arrestate nel 2006 al termine di un’operazione disposta dall’allora Sostituto procuratore Luca Masini contro un vasto traffico di stupefacenti nel capoluogo e nell’hinterland.

L’organizzazione si procurava consistenti quantità di coca e hascisc nel milanese per rifornire i consumatori della nostra provincia. L’inchiesta individuò quale fulcro dell’organizzazione Ercole Mallia, 48enne originario di Maratea e residente a Malgrate che solo tre anni prima (nel 2003) era stato arrestato col fratello Carmelo per lo stesso reato. I due utilizzavano come base dello spaccio il pub “Il ritrovo”, a poca distanza dalla Questura di Leccoc; Ercole Mallia che allora era stato condannato a sette anni oggi se l’è cavata con due anni e settemila euro di multa (senza indulto a causa della precedente condanna); il suo avvocato Sonia Bova è riuscito infatti a far valere la continuazione.

Nel 2006 infatti Mallia finì ancora nei guai insieme ad altri componenti della famiglia: l’anziana madre Carmela Colella (oggi quasi ottantenne) e la sorella Luigia, 46 anni, che hanno ricevuto una condanna a 3 anni, 7 mesi e 10 giorni col pagamento di 12mila euro di ammenda.

Ha scelto la via del rito abbreviato Gianluca Rossi, condannato a sei anni (tre indultati) e al pagamento di 13mila euro oltre all’interdizione dai pubblici uffici. Quattro anni e 12mila euro per il 33enne di Oggiono Ivan Donadoni e Pamela Castelletti, 32 anni di Luisago. Sempre 4 anni di carcere e 13mila euro di multa infine a Marco Galli, 45 anni di Malgrate. Prescritto il reato infine per l’altro fratello Mallia (Salvatore, 45enne), domiciliato a Cinisello, a cui era contestato il solo spaccio di “erba” – reato andato prescritto.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati