È MORTO L’ING. REALE VILLA,
UNA VITA PER IL TURISMO
E IL TRASPORTO LOCALE

Reale Villa SAL voltoLECCO – Si è spento l’ingegner Reale Villa, classe 1921, aveva compiuto a ottobre 93 anni.

Notissimo imprenditore lecchese, ereditò dal padre Vincenzo la SAL, le cui corriere sin dagli anni Cinquanta si fecero carico dei collegamenti tra la città manzoniana e i paesi del lago e della Valsassina.

Presidente del Touring Club, aprì la prima agenzia turistica della città, la SAL-Tours, oggi portata avanti dalla figlia Ramona.

Inoltre per decenni fu titolare della concessionaria Opel in viale Turati, il primo garage non Fiat della città. Dal 1995 al 2000 fu poi presidente della neonata sezione lecchese dell’Automobile Club Italia.

Negli anni del boom economico Reale Villa fu protagonista nel rilancio turistico dell’Altopiano valsassinese, Molto legato a Barzio, fu presidente di ITB – Imprese turistiche barziesi -, e dell’azienda autonoma per il turismo di cui diviene presidente nel 1961. Una presidenza che promuove gli eventi estivi di Barzio e dell’Altopiano con manifestazioni culturali, sportive e ricreative. Nel 1962 l’apertura della funivia Moggio-Artavaggio, che viene inaugurata dal cardinal Giovan Battista Montini. Impegnato nei Lions ed in mille altre iniziative.

Lascia una figlia. I funerali martedì pomeriggio alle 15:30 nella basilica di Lecco.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati