ECCO GLI ANGELI CHE SABATO
HANNO SALVATO IL NEONATO
IN ARRESTO RESPIRATORIO

Busnago SoccorsoBUSNAGO (MB) – Sono loro gli angeli che sabato mattina hanno avuto un ruolo fondamentale nella sopravvivenza del neonato prematuro poi elitrasportato al “Manzoni” di Lecco.

Poco dopo le 7.30 la chiamata al 118 a seguito del parto in casa, a Pozzo d’Adda, di un bambino di sole 28 settimane e con evidenti difficoltà respiratorie. Solo la prontezza e la preparazione dei soccorritori che immediatamente hanno iniziato le manovre di rianimazione pediatrica (massaggio cardiaco e ventilazione) hanno potuto tenere in vita il piccolo.

Successivamente il medico giunto sul posto ha rilevato la ripresa dell’attività respiratoria autonoma, e così mamma e figlio sono stati accolti in terapia intensiva all’ospedale di Lecco.

Nella foto l’equipaggio della Onlus Busnago Soccorso intervenuto quella mattina a Pozzo d’Adda.

squadra_Busnago_Soccorso_bambino_premauturo_pozzo_dadda_28febbr2015

Busnago_Soccorso_bambino_premauturo_pozzo_dadda_28febbr2015_03 elisoccorso

.

NEONATO ‘RIPORTATO IN VITA’ 
DA RIANIMATORI ESPERTI 
RICOVERATO A LECCO

 .

 .

 .

 .

Pubblicato in: Dal mondo, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati