EDILIZIA, CRISI CONTINUA.
PIAZZA (ANCE): “COSA SERVE?
PIÙ LEGALITÀ E INCENTIVI”

ance-2016LECCO – I segnali di ripresa ci sono, anche se timidi. Ma nonostante ciò l’edilizia è ancora in piena crisi. “Nemmeno quest’anno riusciamo ad aprire un’assemblea con il sorriso – afferma il presidente di Ance Lecco Sondrio Sergio Piazza -. Probabilmente dobbiamo pensare che questa sia una stabilizzazione, non una vera ripresa”. Lo dice all’assemblea annuale dell’associazione  dei costruttori, Edilizia 4.0, dove si parla del presente e del futuro del settore.

convegno-ance-2016E dallo scorso luglio Anche Lecco si è unita a Sondrio, sulla falsariga di Confindustria, per avere ancora più peso. Ma ora ai costruttori serve altro. “Una vera politica di settore che promuova incentivi per riqualificazioni energetiche e antisismiche in primis, ma anche interventi sui quartieri grazie a investimenti pubblici – prosegue il numero uno dell’associazione -. Serve anche più formazione per gli imprenditori, regole serie e chiare che tutelino le imprese che operano correttamente. Inoltre chiediamo meno burocrazia e più controlli, perché non si possono fare appalti con ribassi del 40%. Vogliamo eliminare le sacche di illegalità”.

 

 

Pubblicato in: lavoro, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati