ELEZIONI A PERLEDO, ERBA E I SUOI
RINUNCIANO ALLA CAUSA

Signorelli sindacoLECCO – Notizia dell’ultima ora dal tribunale del capoluogo: la lista “Progresso perledese” ha rinunciato alla causa civile per falso intentata nei confronti del gruppo di Carlo Signorelli (vincitore delle elezioni comunali del maggio 2011) su presunte irregolarità nel verbale delle votazioni a Perledo.

Si tratta del secondo passaggio giudiziario della vicenda: già una prima accusa – in quel caso di tipo penale – era finita nel nulla o meglio era stata archiviata.

Ma Signorelli, sindaco nonché assessore provinciale, evita dichiarazioni ufficiali prima del terzo e ultimo pronunciamento atteso stavolta dal Tribunale Amministrativo regionale, dove pende un ricorso presentato da Carlo Erba e i suoi. Lo stesso TAR della Lombardia aveva sospeso il proprio giudizio in attesa della conclusione del processo civile a Lecco. Ora, ritirate le accuse da parte della lista perdente (condannata al pagamento delle spese di mille euro oltre ad oneri accessori) si attende la sentenza amministrativa. I bookmaker danno per scontato che, alla luce dei precedenti, il TAR darà ragione ancora una volta alla lista Signorelli. Ma in Italia, si sa, non è mai detta l’ultima parola.

Anche per questo, il primo cittadino perledese preverisce aspettare per commentare i fatti. ma sotto sotto, chi lo conosce sussurra che il sindaco-assessore-professore stia gongolando. E non poco.
.

ARTICOLI IN MATERIA (da Lario News):

Pubblicato in: Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati