ELEZIONI: SARANNO TRE
I CANDIDATI DI ‘LECCO AL CENTRO’
ALL’INTERNO DI NCD

carlo piazza, mauro piiazza, nava, pietro grassiLECCO – Lecco al centro confluisce nel Nuovo centrodestra. Il movimento nato per sostenere Marco Cariboni alle prossime elezioni comunali di maggio appoggerà invece la lista di Mauro Piazza e Daniele Nava che a sua volta darà voti a Lorenzo Bodega. “L’idea di creare la lista civica è nata da Cariboni, ma poi non è andata in porto – spiega il coordinatore provinciale di Ncd –. Pietro Galli sarà nella nostra lista, Carlo Piazza invece farà parte del comitato elettorale e nel futuro per creare un’area moderata”.

Ma non è stato amore a prima vista, dato che in un comunicato di poche settimane fa i responsabili di Lecco al centro avevano battagliato a mezzo stampa con Mauro Piazza. Ora però è acqua passata. “Siamo molto soddisfatti della cosa, ma voglio chiarire subito che non saremo la stampella di Brivio come dice qualcuno – spiega Mauro Piazza –. La vera sfida elettorale sarà tra Bodega e Brivio. Noi ci siamo candidati per vincere visto che con Brivio siamo passati dalla 22^ alla 55^ posizione nella qualità della vita secondo il Sole 24ore”. Nava è concorde: “Sembra che ci sia un buco di anni da quando ci fu Bodega sindaco a oggi. Perché molti successi di oggi arrivano proprio dalla sua amministrazione”.

Galli, 43 anni, lavora in una società finanziaria e arriva da un’esperienza con Fare per fermare il declino, ma ora a voltato pagina. “Il movimento è nato a dicembre per sostenere una candidatura forte, poi ci sono stati problemi e abbiamo pensato di unirci per essere più forti – spiega –: ci sono stati contatti sia con Appello per Lecco sia con Ncd. Galeotto è stato un caffè e poi è partita l’idea di una coalizione. Loro sono moderati e ci sentiamo molto vicini. E ora questa città deve cambiare, dobbiamo fissare una serie di obiettivi da raggiungere”. I candidati di Ncd provenienti da Lecco al centro saranno probabilmente tre, oltre a Grassi potrebbero esserci due donne.

Carlo Piazza, 23 anni, laureando in Scienze politiche e proveniente anch’esso dal movimento di Oscar Giannino, lavorerà dietro le quinte. “Dobbiamo cambiare la città, bisogna avere coraggio, ma va modificato lo spirito, non è più un polo industriale con Bodega si può riportare Lecco a essere una città viva”.

 

Pubblicato in: Elezioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati