ELEZIONI/IL SONDAGGIO DEL PD: THE WINNER IS… VIRGINIO!
TUTTI I DATI, L’NCD AL 9%

LECCO – Anticipiamo i risultati (per certi versi clamorosi) di un sondaggio commissionato dal PD a dicembre i cui esiti riguardano alcune possibili sfide per la carica di primo cittadino di Lecco ma anche il gradimento delle diverse forze politiche in vista della scadenza elettorale prossima ventura. Il sondaggione è stato commissionato sembra con lo zampino del livello regionale del partito che, dopo le vicende di “Metastasi” e non solo ha voluto verificare se l’immagine del suo uomo di punta a Lecco ne fosse uscita in qualche modo intaccata.

BRIVIO ÜBER ALLES. CENTRODESTRA CORRE AI RIPARI… A PREMANA?
Virginio Brivio
Si parte dunque dal candidato confermato dei Democratici (che però pare abbia posto delle serie condizioni sui compagni di lista – stavolta). La rilevazione prevedeva tre “testa a testa” contro altrettanti sfidanti per la poltronissima di Palazzo Bovara: Daniele Nava, Antonio Rossi e il confcommerciante Peppino Ciresa. Tre scenari, tre vittorie, con percentuali che variano ma che vedono il sindaco in carica prevalere su tutti e tre gli avversari. Per la cronaca ad uscirne con le osse più rotte di tutti è l’ex presidente della Provincia e ora sottosegretario in Regione Nava. Vince Brivio insomma e lo fa contro chiunque gli proponga contro il centrodestra.

Forse per questo, si sussurra che l’ampio cartello delle forze che vanno da F.I. e NCD fino ai poco quotati Fratelli d’Italia stia ragionando su un nome in grado di mettere GIANOLA DIONIGId’accordo i due partiti ex amici. Il nome ci sarebbe e passerebbe dalle parti della Compagnia delle Opere – quindi NCD – ma sarebbe persona gradita anche a Forza Italia.

Un’impresa, a Lecco, dove sarebbero “sotto osservazione” anche Bodega e Chirico. Tanto dura che la figura individuata potrebbe venire da fuori. Si dice da Premana.

PARTITI: TESTA A TESTA M5S-F.I. PER LA SECONDA PIAZZA
Accanto ai candidati sindaco si voteranno anche liste e partiti. Il sondaggio del PD affronta pure questo capitolo, con qualche conferma e molte sorprese. Dopo la sbornia di preferenze alle Europee (quando però l’affluenza fu bassissima), i Dem si confermano primissimi in città, con un gradimento che va dal 41% senza Brivio al 43 se a supporto dell’attuale borgomastro. Un abisso li separa  da chi si contende voto a voto il secondo posto ovvero grillini e Forza Italia, pressoché alla pari intorno a quota 15%. qualcosa sopra al 13% per la Lega Nord, quindi l’NCD al 9% infine sinistre varie e Fd’I (post fascisti ultimissimi con appena l’1%).

Nel frattempo le grandi manovre sono in corso, specie nel partito renziano. Si susseguono le riunioni, a questo punto con una certezza (nome e cognome: Virginio Brivio) ma anche molti punti di domanda, a partire dalla lista che appoggerà il super candidato. VALMADRERA ( LECCO ) = ARRESTO DA PARTE DELLA PROCURA DI MILANO DEL SINDACO DI VALMADRERA MARCO RUSCONI E DEL CONSIGLIERE DI LECCO ERNESTO PALERMO A SEGUITO DI UN' INADAGINE DELLA DIA NATA DAGLI INCENDI DEL PAREO BEACH NEL LUGLIO 2008 E 2009Che avrebbe manifestato dubbi su alcuni di quelli che lo hanno accompagnato in questi cinque anni e che non può nascondersi quanto la formazione che comprendeva lo scottante nominativo di Ernesto Palermo oggi insegni di doversi cautelare. Gli errori del 2010 vanno evitati, chi li ha commessi rischia di rimanere escluso nel 2015, malgrado tutti i numeri diano Virginio vincente quasi senza scampo per gli avversari. E forse non solo per loro.

ElleCiEnne

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Elezioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati