EMERGENZA SS36: LA DIRETTA
ON LINE DI LECCONEWS.LC.
DOMANI UNA “MEZZA” RIAPERTURA?

frana abbadia apr 14 (3)LECCO – In pieno corso una lunga diretta web, aggiornata minuto per minuto, sull’emergenza che sta mettendo in gravi difficoltà la circolazione stradale intorno a Lecco. News e immagini in tempo reale realizzate nostri inviati tra Abbadia, Bellano, Taceno, Ballabio e Lecco. In azione Paolo Baruffaldi, Nadia Alessi, Dario Barutta, Diego Panzeri, Marco Maggi, Giorgio Binda.

CONFERMA: PROBABILE “MEZZA” RIAPERTURA DOMANI – 20:00
Voci sempre più insistenbti danno per probabile il ripristino della circolazione sulla sola carreggiata Sud (quella a lago) della SS36, che potrebbe avvenire dividendo la circolazione su due corsie in direzione opposta. Il che permetterebbe di normalizzare almeno in parte la situazione. Il tutto potrebbe avvenire nelle prime ore del pomeriggio di domani, giovedì.

COLICO. SS36 CHIUSA VERSO SUD. AL BIVIO DI FUENTES TRAFFICO DEVIATO SULLA SP 72 – 19:00

Sulla SS36 in direzione sud il traffico si è intasato, per non lasciare migliaia di automobilisti fermi nelle gallerie è stato deiciso di chiudere la statale e di deviare il flusso sulla provinciale sul lungolago. I veicoli giunti a Bellano vengono poi fatti salire verso la Valsassina con un sistema di circolazione alternata cambiando verso ogni trenta minuti.

santalucia bellanoIl sindaco di Bellano, paese che si trova di fatto tagliato a metà da questo serpentone in movimento è molto preoccupato per la ferrovia. “Il nostro unico vigile è rimasto stoicamente sulla strada da stamane fino alle 18:30, quando ormai era stremato. Ora però al passaggio a livello non vi è più nessun presidio, basta quindi un’auto a bloccare le barriere e quindi di fatto a interrompere la ferrovia, l’unica strada ancora funzionante regolarmente” ha commentato Roberto Santalucia.

Il traffico tra Bellano e Colico invece viaggia regolarmeente sulla statale rendendo il deflusso dalla Valsassina verso la Valtellina abbastanza agile.

ANAS STA PREDISPONENDO L’ATTIVAZIONE DEL SENSO UNICO ALTERNATO – 18:55
Operai al lavoro con le barriere provvisorie per predisporre il senso alternato sulla SS36, in maniera che tutto sia pronto non appena la sicurezza sarà ristabilita e l’arteria potrà di nuovo diventare agibile almeno per quanto riguarda la corsia più vicina al lago

PICCOLO INCIDENTE A PESCATE, E ATTRAVERSARE LECCO DIVENTA IMPOSSIBILE – 18:00
Mentre dalla cintura di Lecco nella zona sud per percorrere tratti normalmente transitabili in pochi minuti ci voleva un’ora abbondante, un incidente a Pescate all’altezza del Bennet ha ulteriormente messo in crisi il traffico. Lo scontro tra un ciclomotore e una Citroen pare non aver avuto grandi conseguenze. Il codice dei feriti soccorsi da una autoambulanza di Lecco Soccorso infatti è verde, poco critico.
Pescate incidente frana_day 23apr14 (2)Pescate incidente frana_day 23apr14 (1)

 

 

 

 

VIGILI DEL FUOCO. LE FOTO DEL SORVOLO SULLA FRANA – 17:20
Dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Lecco arrivano le immagini scattate dai tecnici per valutare la situazione della frana. L’elicottero dei pompieri, partito da Milano, ha inoltre portato gli scalatori impegnati nel disgaggio, nella zona del distacco
frana abbadia apr 14 (2)

 

ANCORA UNO SCATTO FRANA DA PARE' - CopiaINCREDIBILE/LA FRANA DA PARE’ – 17:14
Il nostro lettore Thomas ci invia una foto al contempo bellissima ed inquietante: la “nuvola” sollevata dalla frana di questa mattina, vista da Parè di Valmadrera dove un gruppo di kitesurfer ha visto avvicinarsi in pochi minuti la polvere proveniente proprio dal teatro dello smottamento.

FRANA DA PARE'

ANCORA SASSI NEL PRIMO POMERIGGIO. ABBADIA RIVOLUZIONA BUS E MENSA SCOLASTICA –
17:18
cristina_bartesaghi
I disagi si sono subito sentiti ad Abbadia Lariana, non solamente nella mobilità ma pure in aspetti diversi come ad esempio la mensa e lo scuolabus rivoluzionati dal disastro. Tutto infatti arriva da fuori, il veicolo da Lecco e anche i pasti caldi. “Abbiamo avvisato le famiglie che anche per domani il servizio di scuolabus è sospeso, mentre ci siamo organizzati con un pasto di emergenza. Siamo comunque abituati a reagire, ci capita d’inverno con la neve”, afferma Cristina Bartesaghi, sindaco di Abbadia Lariana, che racconta pure come nel primo pomeriggio si fosse sentito del materiale minuto ancora cadere.
Il fatto impatta anche sulla quotidianità dei pendolari della Riviera, molti suoi concittadini, spiega Bartesaghi, hanno dovuto lasciare la propria automobile a Lecco e prendere il treno.

FRANA/CHIUSURA 36 “ALMENO FINO A DOMANI” – 17:07
Come anticipato da LeccoNews, la soluzione più probabile al disastro viario sarà l’apertura della corsia Sud della 36 (quella a lago). Prima però si dovranno avere ulteriori certezze sulla stabilità della frana. Decisivi i prossimi sopralluoghi, tra oggi e domani – una decisione con ogni probabilità nella giornata di giovedì. Fino ad allora la crisi dei trasporti rimane pressoché certa.

SIGNORELLI (PERLEDO): “UN’APOCALISSE…” – 17:04
Signorelli sindaco
Il sindaco di Perledo e assessore provinciale all’Ambiente Carlo Signorelli a LeccoNews: “Situazione preoccupante, già abbiamo avuto problemi gravissimi quando ci fu l’emergenza della Monte Piazzo – ma almeno c’era la SP72 come sfogo. Adesso possiamo solo incrociare le dita e sperare, per non dover parlare di vera e propria Apocalisse della viabilità”.

TRAFFICO/E’ PARALISI: 80′ TRA OLGINATE A LECCO! – 17:00
Un lettore racconta la sua odissea: “Sono partito da Olginate, per raggiungere Lecco sono passato da Calolzio e ho impiegato un’ora e venti minuti. Mai successo prima…”

RIENTRO DAL LAVORO, E’ CAOS16:52
Arrivano segnalazioni da tutte le aree intorno al capoluogo di code interminabili, conseguenza evidentemente del blocco della 36 causa frana. Arrivano tra l’alto foto dalla galleria “Monte Barro” in direzione Nord e dal ponte verso l’attraversamento di Lecco.

CODA NEL BARRO CODA PONTE VERSO NORD

MEZZI PESANTI/BILICI ‘OBBLIGATI’ LUNGO LA REGINA
– 16:44
Provvedimento prefettizio: i camion con bilico diretti dalla Valtellina verso sud vengono “obbligati” a percorrere la Statale Regina, lungo la sponda comasca del Lario.

MALGRATE/CODA SUL LUNGOLAGO – 16:30

CODA MALGRATE LUNGOLAGO

ECCEZIONALE: LA FRANA MENTRE SCENDE – 16:20

FRANA LIVE 1P

FRANA LIVE 1

IN COLONNA IN VALSASSINA – 16:05

CORTENOVA CAOS

NUOVA FOTO DELLA FRANA DI PRADELLO – 15:50

IMG-20140423-WA0004

IL CAOS DEI CARTELLI A CORTENOVA – 15:27
I nostri corrispondenti riportano le difficoltà da parte degli automobilisti “catapultati” da Bellano e finiti a Cortenova dove la segnaletica stradale pare mandare in ulteriore confusione molti guidatori che cercano di riprendere la via per Lecco.

CORTE CARTELLI SBAGLIATI

SITUAZIONE SULLA BELLANO-TACENO
15:19
I mezzi pesanti sono TUTTI dirottati su Parlasco, il traffico di auto e moto scende lungo le gallerie da Taceno e viene fatto saliree verso Parlasco-Cortenova.

RETI PARAMASSI SFONDATE MA “HANNO TENUTO” – 15:13
Ben tre le reti sfondate dalla vasta frana caduta e ora incombente sulla 36 in zona Pradello. Ma il loro lavoro lo hanno fatto, riuscendo in qualche modo a “frenare” lo smottamento che dunque non ha interessato direttamente la Superstrada.

PROTEZIONE CIVILE ALLERTATA – 15:04
Il caso-Abbadia sta interessando anche i vertici della Protezione Civile nazionale. Della situazione la Prefettura ha dato notizia infatti pure a Roma.

mariani mandello “IN ATTESA” – 14:55
Cartelli segnaletici, vigili al lavoro, indicazioni ai viaggiatori nel paese più grosso della sponda est del lago. Il sindaco Mariani: “Abbiamo attivata la Protezione Civile per informare la popolazione. Usiamo anche Facebook e il sito del Comune, sempre per dare notizie aggiornate”. E ancora: “La situazione è sostenibile per ore o al massimo un paio di giorni; oltre, diventerebbe drammatica”.

BELLANO-TACENO IN TILT – 14:28
Al momento, causa mezzi pesanti che si sono incrociati lungo una sede stradale stretta, il tratto di SP 62 tra Bellano e Taceno risulta completamente bloccato. Sul posto si stanno recando i mezzi della Polizia Stradale per l’attivazione della cosiddetta “staffetta”, già applicata nei giorni dell’emergenza-Monte Piazzo.

LE PROSPETTIVE – 14:25
Se tutto andrà bene, si provvederà al più presto ai lavori di consolidamento e dunque alla normalizzazione della situazione viabilistica. Se invece il distacco verrà valutato “abbondante”, tra le ipotesi c’è quella di mantenere chiusa la corsia della 36 a monte, procedendo a tenere aperta con senso unico alternato quella a lago.

VERTICE IN PREFETTURA: DISGAGGIO IMMEDIATO – 14:22
Appena terminato il summit in Prefettura; dopo il sopralluogo da parte dei geologi dell’ANAs si provvederà fin da subito al disgaggio del materiale franoso incombente che ha divelto ben tre barriere paramassi in località Pradello.

TUTTI IN CODA A PESCATE E MALGRATE – 14:15

coda malgrate2 coda pescate

LA SITUAZIONE IN BREVE – 14:08
ABBADIA FRANA@ La SS36 è chiusa in entrambe le direzioni tra Lecco e Abbadia a causa di una grossa frana che incombre sul tratto di strada, proprio dove manca l’alternativa della SP72.
@ Obbligatoria in direzione Sud (verso Milano) l’uscita a Bellano sulla SP62 della Valsassina, mentre in direzione Nord (verso Sondrio) è obbligatoria l’uscita Lecco-Bione oppure l’uscita Lecco centro sulla SS36dir in direzione Valsassina.
@ Pesanti le conseguenze per la circolazione, soprattutto in Valsassina ma anche intorno al capoluogo.
@ Sopralluoghi in giornata, in corso una riunione in Prefettura. Del fatto è attenzionata l’ANAS.

RIUNIONE IN PREFETTURA – 14:02
In corso in questo momento una riunione nella sede della Prefettura di Lecco, dedicata all’emergenza causata dalla frana che incombe sopra la SS36.

TRAFFICO SUL LUNGOLAGO – 13:55

DSCN9839

LUPI E NAVA A COLLOQUIO – 13:52montepiazzolupi2
Il presidente della Provincia Daniele Nava e il ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi hanno preso contatto con il n. 1 di ANAS, Pietro Ciucci, per valutare gli impatti della chiusura della SS 36.

 

FRANA SULLA 36/IL COMUNICATO DELL’ANAS – 13:40
ANAS LOGOL’Anas comunica che, a causa di una frana nei pressi di Abbadia Lariana, per motivi precauzionali la strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” è provvisoriamente chiusa in entrambi i sensi di marcia tra Bellano e Lecco, dal km 49 al km 74, in provincia di Lecco.
La frana non ha interessato il piano viabile, ma al momento sono in corso le verifiche tecniche della parete rocciosa al km 57 della SS36, per garantire la piena sicurezza stradale.
Il personale dell’Anas è presente sul posto per ripristinare eventualmente la circolazione, il prima possibile.

LA CODA TRA TACENO E BELLANO – 13:35

CODA TACENO BELLANO

ANCHE A MALGRATE E’ CAOS – 13:26

CODA MALGRATE

PROTEZIONE CIVILE AL LAVORO – 13:20
Attivata la Protezione Civile in supporto alle istituzioni impegnate nell’emergenza, i volontari della squadra H1 provinciale sono posizionati ad Abbadia Lariana, sulla strada ‘vecchia’ Lecco-Ballabio, mentre a Ballabio in rotonda c’è unicamente il rappresentante del Comune (‘R.O.C.’, Responsabile Operativo Comunale).
Sempre a Ballabio a sbracciarsi l’unico rappresentante della Polizia Locale in servizio, che sta sostenendo da solo l’indirizzamento del traffico. Il sindaco, presente in rotonda, è al fianco del Roc.

E’ ANCORA EMERGENZA – 13:17
Il Comune di Lecco: “Al momento non si conoscono i tempi di riapertura al traffico delle strade interessate”.

IN COLONNA A TARTAVALLE – 13:15

TARTAVALLE CODA 2

ALTRE IMMAGINI DA ABBADIA – 13:09

CODA ABBADIA CODA ABBADIA2

CAOS ANCHE TRA VENDROGNO E BELLANO – 13:06
Veicoli incolonnat da Taceno a Bellano ma anche lungo la strada che dalla Muggisca porta al lago.

LA FOTO DELLA FRANA – 13:01

ABBADIA FRANA

VIABILITA’/LE DISPOSIZIONI – 12:58
Dal Comune di Lecco:
E’ stato attivato il Piano di gestione mobilità sponda orientale del Lario mentre ANAS ha aggiornato i pannelli a messaggio variabile lungo la SS36 in entrambe le direzioni di marcia.
Si informa che, a seguito dell’interruzione della viabilità sulla SS36, in direzione sud (verso Milano) è obbligatoria l’uscita a Bellano sulla SP62 Valsassina, mentre in direzione nord (verso Sondrio) è obbligatoria l’uscita Lecco Bione oppure l’uscita Lecco centro sulla SS36dir in direzione Valsassina.

CAOS IN VALSASSINA – 12:55
Dal nostro inviato a Taceno: tutto bloccato in direzione Bellano, non giungono invece veicoli dalla direzione opposta – dunque dal lago verso la Valle.

PERCORSI ALTERNATIVI – 12:52
Vengono suggeriti al momento tragitti alternativi alla SS36 + SP62 della Valsassina: la “Regina” sull’altra sponda del Lago di Como (più lunga) ed eventualmente l’utilizzo di traghetti sempre in direzione del ramo comasco del Lario.

LECCO-BALLABIO – 12:48
Seri problemi a raggiungere Ballabio, soprattutto dalla “vecchia” strada, via Laorca.

BALLABIO TRAFFICO

TRENI REGOLARI – 12:45
C’è conferma che la linea ferroviaria Lecco-Sondrio non è interrotta.

INTERVISTA A FRANCO DE POI – assessore provinciale
de poi f.In questo momento l’elicottero della regione lombardia con a bordo i responsabili dei vigili del fuocon e i tecnici della Provincia sta sorvolando la zona per capire se è possibile riaprire subito la strada oppure prevedere degli interventi prima di ritornare alla normalità.
Nel frattempo l’assessore alla Mobilità e Protezione civile della Provincia, Franco De Poi spiega: “Siamo all’interno del peggior scenario di crisi tra quelli previsti dai piani di emergenza sulla mobilità”, per via del tratto Taceno Bellano della Sp72, notoriamente delicato. Attualmente i camion sono stati bloccati prima di Abbadia Lariana ma il tam tam mediatico ha già raggiunto molti autisti che autonomamente si stanno dirigendo in Valsassina.

Primissime immagini da Ballabio (in rotonda già problemi per la circolazione, a salire verso la Valsassina):

CAMION

 

Pubblicato in: Eventi, In vista, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati