ESTORCEVA SOLDI A UN AMICO
LECCHESE CONDANNATO A 4 ANNI

tribunale lecco 10LECCO – Estorceva soldi a un amico perché quest’ultimo aveva rivolto apprezzamenti alla sua ragazza. Per questo R.E., lecchese, è stato condannato a quattro anni di carcere in primo grado. Questa la sentenza del giudice Salvatore Catalano. Secondo le prove raccolte a suo carico, il magistrato ha dunque accolto la tesi dell’accusa (in aula il Vpo Mattia Mascaro) concedendo solamente le attenuanti generiche. Difeso dall’avvocato Laura Rota del Foro di Lecco, l’uomo era finito a processo per fatti risalenti al 2012.

Come scrive il quotidiano Il Giorno, la vittima – un ventenne residente in Brianza, all’epoca dei fatti – aveva espresso per telefono apprezzamenti sulla ragazza dello stesso Esposito in occasione di una serata trascorsa alla Multisala di Lissone. Quest’ultimo non aveva affatto gradito e così aveva cominciato a farsi sentire con insistenza al telefono pretendendo dal giovane inizialmente le scuse per il torto subìto.

Poi si era fatto via via più insistente chiedendo una sorta di risarcimento morale per i danni subìti. Così aveva strappato un incontro durante il quale si era fatto consegnare dal giovane 1.500 euro, che però non erano bastati.

CONTINUA A LEGGERE SULLA VERSIONE ONLINE DE “IL GIORNO”

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati