FEDERAZIONE DEGLI STUDENTI, L’ESORDIO A LECCO E’ CONTRO
I TAGLI DELLA REGIONE

FDS LOGOLECCO – In questi mesi sta nascendo anche a Lecco una sezione di Federazione degli Studenti (FdS), organizzazione studentesca nata nel 2009 e diffusasi in tutta Italia. Impegnata nella difesa dei diritti degli studenti, Fds Lecco ha deciso di iniziare la sua attività mobilitandosi con un volantinaggio simbolicamente oggi 7 giugno, l’ultimo giorno di scuola, per informare gli studenti lecchesi “della politica discriminatoria e pregiudiziale che la giunta Maroni sta portando avanti in Lombardia a danno della scuola pubblica.”

“La giunta Maroni, in modo ancora più duro rispetto alla giunta Formigoni – sostengono gli studenti –  sta tagliando, e in alcuni casi perfino eliminando, i finanziamenti destinati al sostegno al diritto allo studio degli studenti meno abbienti della scuola pubblica, mentre sta aumentando i fondi per le famiglie che frequentano le scuole paritarie. Inoltre per le famiglie degli studenti che frequentano la scuola pubblica risulta più difficile accedere agli aiuti pubblici forniti dalla Regione Lombardia rispetto alle famiglie degli studenti che frequentano la scuola paritaria; questi ultimi, infatti, per ricevere finanziamenti da parte della regione devono avere un reddito massimo di 38.000 euro all’anno, mentre i primi devono avere un indicatore ISEE massimo di 15.458 euro all’anno (per gli studenti delle Scuole Pubbliche si tiene conto dell’indicatore ISEE, mentre per gli studenti delle Scuole Paritarie solamente del reddito).”

Secondo FdS di Lecco, questo squilibrio a livello di finanziamenti è dovuto al buono scuola, che fa parte della Dote Scuola, che la giunta Maroni “continua imperterrita ad applicare” anche dopo che il 5 aprile 2014 il TAR ha sancito che la disparità di distribuzione dei fondi dei buoni scuola tra studenti di istituti pubblici e studenti di istituti paritari incide in modo pregiudiziale sugli studenti a favore di quelli che frequentano gli istituti privati.

“Fds non può accettare – concludono gli studenti – che un’istituzione come Regione Lombardia operi una così forte discriminazione nei confronti degli studenti, perciò chiediamo che si ponga fine a questa politica discriminatoria e che si riconsideri totalmente l’intero sistema della Dote Scuola e dei Buoni Scuola. Come Fds Lecco ci impegneremo a fondo anche nel nostro territorio per questa e altre battaglie”.

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati