FIERE E SAGRE: VERSO IL NUOVO REGOLAMENTO REGIONALE

piazza mauroMILANO – Evitare forme di concorrenza sleale al commercio stabile e favorire quelle manifestazioni (sagre, fiere e festival) che si radicano nella tradizione del territorio e ne valorizzano i prodotti tipici. È quanto chiede la risoluzione illustrata oggi da Mauro Piazza, consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, e approvata durante la seduta di aula odierna, frutto del lavoro comune tra l’Assessorato al Commercio e la Commissione consiliare di riferimento (Attività Produttive e Occupazione).

“Questo testo nasce dall’esigenza del mondo del commercio di essere tutelato nei confronti di una concorrenza sleale che arriva da manifestazioni totalmente slegate dalle caratteristiche storiche del territorio in cui sono promosse, che non possono diventare un escamotage per realizzare attività commerciali o per eludere gli obblighi cui il commercio in sede fissa e ambulante è soggetto e che merita di essere tutelato”, ha chiarito Piazza.

Al tempo stesso, “la risoluzione serve pure a dare maggior slancio agli eventi che, al contrario, rappresentano un patrimonio sociale, culturale, religioso ed enogastronomico da valorizzare, perché svolgono il  ruolo di promozione turistica del territorio e di sviluppo delle economie locali”.

Tutto ciò avverrà attraverso modifiche normative che la Giunta s’impegnerà a proporre, tra le quali è prevista l’introduzione dell’obbligo, da parte dei comuni, di precisi regolamenti che conterranno criteri, calendari, attività di monitoraggio, sanzioni e divieti nei confronti delle manifestazioni svolte.

“Lo scopo è quello di portare tutti i soggetti interessati alla promozione degli eventi a condividere il necessario percorso di programmazione e, così, a tutelare le eccellenze del territorio e il lavoro del commercio stabile”, ha concluso Piazza.

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati