GIÀ IN CARCERE PER VIOLENZA
SU UNA 18ENNE LECCHESE
L’ORCO DELLA MODELLA SVEDESE

VIOLENZA A DONNECINISELLO BALSAMO (MI) – E’ tornato a colpire C.R., 42enne di origini grossetane, che già scontò cinque anni per il sequestro di una ragazza biellorussa residente a Lecco.

La cronaca odierna racconta dell’irruzione dei Carabinieri di Sesto San Giovanni nell’appartamento di Cinisello Balsamo dove l’uomo teneva sequestrata da mesi una 22enne svedese giunta in Italia per lavorare nel mondo della moda. La giovane, di origini polacche, arrivò nella penisola dopo aver partecipato a Miss Universo per la Svezia e accettò di incontrare l’aguzzino che si spacciava per agente di moda.

Il criminale la raggiunse a Napoli e la convinse a trasferirsi nel suo appartamento nel milanese, dove rimase sequestrata sino allo scorso 21 marzo, come scrive per il quotidiano La Repubblica Massimo Pisa . Da brividi la scena che si è presentata agli occhi degli uomini dell’Arma, allertati da un vicino di casa, insospettito da grida e minacce.

La modella svedese è stata portata al sicuro nella caserma di Sesto, dove resasi conto di essere stata liberata ha raccontato la sua terribile esperienza, ed ora è ricoverata al locale ospedale. Per l’orco sono subito scattate le manette per violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni.

Esattamente come nel 2008. Il C.R. infatti aveva già scontato cinque anni di galera con le stesse accuse: la vittima all’epoca fu una diciottenne biellorussa residente a Lecco, legata, picchiata, frustata e violentata, ma che riuscì a liberarsi e sporgere denuncia ai Carabinieri del comando cittadino.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati