GIMAR ESPUGNA PALERMO (83-86)
CHE PERDE ANCHE SUGLI SPALTI
INSULTANDO I TIFOSI LECCHESI

gimar basket palermoPALERMO – La Gimar Basket Lecco centra la terza vittoria consecutiva lontano dal Bione, espugnando il Pala Mangano di Palermo 83-86 con grande sofferenza nel finale.

L’avvio è favorevole si padroni di casa, ma Balanzoni, 10 punti nel primo quarto tiene a galla i lariani e si chiude sul 22-18 al 10’. Nel secondo periodo arriva il primo strappo, sempre con Balanzoni a dominare nel pitturato e Fabi a colpire dall’arco: si va a riposo sul 37-41.

Anche la terza frazione è di marca bluceleste: 54-69 al 30’. Nell’ultimo periodo però Venturelli e compagni spaventano arrivando prima sul -5, e poi al fallo sistematico che tuttavia non fa tremare Cacace: 4/4. Finisce 83-86. In doppia cifra Balanzoni con 25, Fabi con 23 e Cacace con 18. Prossima gara domenica 11 marzo alle 18 al Bione contro Olginate.

Diversa la cronaca sugli spalti, dove l’accoglienza per i tifosi lecchesi è stata tutt’altro che all’insegna della sportività e dell’ospitalità. Insulti durante e dopo la partita, e anche una volta usciti dal palazzetto, hanno costretto la dirigenza della Gimar a diramare una nota ufficiale.

BASKET LECCO LOGOCon nostro rammarico e dispiacere siamo a commentare quanto accaduto stasera a Palermo. I nostri tifosi sono stati oggetto di insulti sia durante la partita (con lancio di carta igienica nel loro settore) che alla sirena finale, quando sono stati aggrediti verbalmente fino all’esterno del palazzetto. Siamo convinti che comportamenti del genere siano contrari ai principi del basket e dello sport in generale“.

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati