“GIOVANI IDEE” DEL S.MARTINO:
SELEZIONATI I PROGETTI
PER IL FINANZIAMENTO

workstation comunità montana san martino (1)CALOLZIOCORTE – Dopo la riunione della commissione giudicatrice nella giornata di giovedì 12 marzo, sono stati resi pubblici i progetti selezionati vincitori del bando “Giovani Idee” promosso dalla comunità montana all’interno dell’operazione Workstation, finalizzata alla promozione dell’attività giovanile.

Venerdì 27 marzo, alle ore 16:30, la sede di piazza Verdi dell’azienda Giuseppe & F.lli Bonaiti Spa ospiterà la cerimonia di premiazione ufficiale dei vincitori, i quali presenteranno brevemente la propria proposta, le sue modalità di realizzazione e le associazioni coinvolte.

Dei tredici progetti consegnati, nove sono stati i gruppi promossi che riceveranno il finanziamento richiesto, entro comunque il limite di 1000 euro per progetto. Le somme saranno corrisposte ad ogni gruppo in due tranches, il 50% all’avvio dell’attività e la restante metà a conclusione della stessa. Proprio in occasione dell’evento in programma per venerdì 27 i referenti dei diversi gruppi riceveranno l’assegno equivalente alla metà del finanziamento.

Tra l’elenco dei progetti vincitori si scorgono iniziative coraggiose ed originali, sensibili ai bisogni del territorio e alle tematiche sociali più scottanti, come un programma di promozione della mobilità sostenibile, un’idea di recupero dell’attività degli apicoltori della Valle e la pubblicazione di un libro in cui verranno raccolti racconti e testimonianze delle esperienze di lavoro e studio all’estero che molti giovani della provincia di Lecco hanno avuto in questi anni. Venerdì scopriremo insieme i dettagli delle singole proposte, tutte frutto di gruppi di ragazzi e ragazze del nostro territorio.

workstation calolzio com.monta san martino

Logo WorkStation Valle san Martino

Dall’archivio di Lecconews.LC:

WORKSTATION: GIOVANI E LAVORO
NEL PROGETTO TARGATO
COM. MONTANA DEL SAN MARTINO

 

Paolo Saporito

 

 

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati