GLI ALUNNI DI CALOLZIO
A SCUOLA DI DEMOCRAZIA
AL PARLAMENTO REGIONALE

palazzo lombardia regione giuntaMILANO – Far conoscere ai ragazzi la realtà istituzionale di regione Lombardia, questo l’intento della giornata trascorsa dagli alunni delle classi 3E, 3C e 1E della scuola media inferiore A. Manzoni, che venerdì 27 febbraio hanno visitato Palazzo Lombardia accompagnati da alcuni docenti e dal vicesindaco di Calolziocorte, ma qui in veste di docente, Massimo Tavola

I ragazzi, circa 70 in tutto, si sono avvicinati alle regole della democrazia ma hanno anche avuto l’occasione di visitare un edificio di notevole valore architettonico che li ha portati ad osservare la skyline di Milano dal 31° piano, «una prospettiva unica» a detta dei giovani. All’interno del palazzo, nella sala consiliare, si è poi svolta una vera e propria lezione di legalità ed educazione civica, con gli alunni che si sono seduti nelle postazioni dei consiglieri regionali ed hanno sperimentato realisticamente l’elezione del presidente del consiglio regionale e dei due vicepresidenti, nonché la costituzione di un’improvvisata giunta regionale che si è poi preparata a compiere le sue prime delibere.

studenti calolzio regione 2Gli addetti della regione hanno ampiamente spiegato ai giovani politici le modalità di votazione, palese e segreta, facendole sperimentare loro dal vivo, tra alzate di mano e uso della tastierina. Tra i partecipanti all’incontro anche il consigliere regionale Mauro Piazza che ha portato i suoi saluti ai ragazzi.

L’attività consiliare è stata simulata nell’approvazione di due leggi-proposta di alcuni ragazzi, riguardanti il miglioramento degli impianti sportivi, l’uso della tecnologia nell’attività didattica e una riduzione dei costi della telefonia mobile, suggerimenti a cui magari prestare ascolto. I ragazzi non hanno però approvato una delibera che promuoveva l’aumento dei vigili urbani, anche se la richiesta era venuta da alcuni di loro.

Proprio ai posti di Cattaneo e Maroni, gli studenti hanno avuto, secondo il giudizio di Tavola, «un’esperienza formativa unica che si ricorderanno per tutta la vita e che li renderà cittadini molto più consapevoli del valore e dell’importanza delle loro istituzioni».

P. S.

studenti calolzio regione

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati