GUIDA “STUPEFACENTE”? MANCA
LA CONTROPROVA: ASSOLTO

LECCO – Il giudice Chiara Arrighi ha assolto per mancanza della prova stub un giovane automobilista pizzicato dai carabinieri durante un controllo in cui era risultato che guidava sotto l’effetto di stupefacenti. Il conducente, difeso dall’avvocato Marilena Guglielmana, aveva fatto ricorso e, ieri mattina, durante il dibattimento al Palazzo di giustizia, è arrivato il colpo di scena che nessuno si aspettava.

Il legale infatti ha domandato al pubblico ministero e al giudice: “C’è stata la controprova da parte di un medico che l’automobilista stava guidando sotto l’effetto di stupefacenti?”. La risposta dei due è stata negativa, così dopo una breve seduta in camera di consiglio, il giudice Arrighi ha assolto il giovane.

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti