I LINGUAGGI DELLA DANZA
PROTAGONISTI CON “CAFFEINE”

caffeine danzaLECCO – “Dopo il successo dei festival I luoghi dell’Adda, Il Giardino delle Esperidi, La leggenda della Grigna, I Luoghi del lago e dei colli e L’ultima luna d’estate il teatro in provincia di Lecco torna con Caffeine – Incontri con la danza, giunto alla 6^ edizione. Anche in questo caso, come per gli altri Festival teatrali, ACEL Service lo sostiene e con il suo contributo, insieme a quello di Fondazione Cariplo, lo rende attuabile, nella convinzione che la cultura sia energia per l’anima e per la mente. Si conferma così l’impegno di ACEL Service a favore del territorio lecchese, a testimonianza di una politica aziendale che abbina qualità del servizio, vicinanza ai clienti e convenienza delle forniture”.

Ad affermarlo, quest’oggi, il presidente di ACEL Service, Giovanni Priore, in occasione della conferenza stampa di presentazione svoltasi presso la sede di via Amendola, presenti i responsabili del Festival Filippo Ughi ed Eugenia Neri, il Consigliere provinciale con delega alla Cultura e al Turismo Ugo Panzeri, l’Assessore alla Cultura del Comune di Merate Giusy Spezzaferri, l’Assessore alla Cultura del Comune di Osnago Maria Grazia Caglio e la Vice-presidente del CdA del Consorzio Brianteo Villa Greppi Marta Comi.

Il valore della rassegna è stato sostenuto da tutti gli intervenuti, che hanno in particolare evidenziato la particolare esperienza artistica che questo festival porta con sé, quale mix tra linguaggi diversi: teatro danza, danza di strada, danza contemporanea, danza etnica, giovane danza d’autore ed iniziative speciali per ragazzi. Ben 15 gli spettacoli (di cui 8 gratuiti) che si succederanno tra il 18 settembre e il 18 ottobre, toccando i Comuni di Merate, Osnago, Robbiate e nell’area territoriale del Consorzio Villa Greppi di Monticello Brianza, in un legame indissolubile con il territorio e una contaminazione fra sperimentazione artistica, paesaggio e fruizione dei luoghi. Tre le compagnie internazionali invitate, provenienti da Francia, Spagna e Svizzera. Agli spettacoli si affiancherà un laboratorio per donne over 45 anni, uno per le scuole medie del territorio e una mostra fotografica con le 15 immagini più belle della passata edizione, realizzate sempre dai ragazzi delle scuole medie.

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati