IL 2015 DELLA POLSTRADA:
CRESCONO I REATI NEL TRASPORTO
MENO INCIDENTI SULLA SS36

RUSSO E LIVOLSI POLTRADALECCO – Il Commissario Capo Mauro Livolsi, che a gennaio ha sostituito la collega Mariella Russo alla guida della Polizia Stradale di Lecco, trasmette i dati dell’operato della Polizia Stradale di Lecco nell’anno solare 2015. Attività mirate di controllo su rispetto dei velocità, guida in stato d’ebrezza e correttezza dei trasporti hanno portato a numerose contravvenzioni e ritiri di patenti, garantendo un alto livello di sicurezza sulle strade lecchesi.

Nel corso dell ‘anno 201 5 sono state realizzate complessivamente dalla Sezione di Lecco della Polizia Stradale e dalla dipendente Sottosezione di Bellano 3.079 pattuglie di varia natura, di cui 2.805 dedicate all’esclusiva attività di vigilanza stradale lungo la SS36 e le principali arterie interprovinciali, impiegando 5.282 operatori di polizia in servizi esterni.

È stato assicurata la consueta costante presenza sul territorio, soprattutto nei fine settimana, per arginare il fenomeno delle stragi del sabato sera strutturando mirati servizi. Nell’ambito dei controlli (1.173 persone), emerge una positività dell’11% dei soggetti, in diminuzione rispetto all’anno precedente, e sono state ritirate complessivamente 124 patenti di guida con 7 veicoli sottoposti a sequestro. In 18 casi, esclusivamente conducenti uomini, è stato registrato un valore superiore a 1,5 mg/l.

Consueta attenzione è stata rivolta al controllo del trasporto professionale (UE ed EXTRA UE) dei veicoli adibiti a trasporto di merci e passeggeri, effettuando 116 servizi esclusivamente dedicati a tale ambito (il 28% i n più rispetto all’anno precedente); più in generale, quindi anche nel corso dell’ordinaria attività di vigilanza stradale, a fronte di 1.820 mezzi pesanti controllati, le infrazioni complessivamente accertate in tale ambito risultano 575 (il 32 % è risultato irregolare) e quelle maggiormente frequenti sono il superamento dei limiti di velocità (194 contestazioni di cui il 33% conducenti italiani, il 41% conducenti comunitari ed il 33% conducenti di paesi extra UE) ed il mancato rispetto dei tempi di guida/riposo (158 contestazioni di cui il 27 % conducenti italian i, il 38% conducenti comunitari ed il 67% conducenti di paesi extra UE).

cronotachigrafo polizia stradaleSono stati incrementati specifici controlli volti a contrastare il fenomeno dell’alterazione del cronotachigrafo, accertando complessivamente 40 casi, poco meno del doppio dell’anno precedente. Nel complesso, le infrazioni rilevate nell ‘ambito del trasporto professionale sono state 814, circa il 50 % in più rispetto all’anno precedente. Sono stati sottoposti ad accertamenti con etilometri e precursori complessivamente 6.822 soggetti; gli individui oggetto di verifiche in Banca Dati delle Forze di Polizia sono stati 3.897, 3.347 i veicoli e 3.389 documenti controllati, mentre i soccorsi a terzi sono stati 797.

Fra le infrazioni, che nel complesso sono risultate 7.938, emergono per frequenza, oltre a quelle già citate del trasporto merci, l’eccesso di velocità (1.436 infrazioni), l ‘omesso utilizzo delle cinture di sicurezza (615), la velocità pericolosa/non commisurata (400), il mancato rispetto dei tempi di guida/riposo (285), la mancanza di assicurazione obbligatoria dei veicoli (148); le violazioni per guida sotto l ‘effetto d i sostanze alcooliche sono state complessivamente 339, di cui 205 di rilevanza penale e 134 d i natura amministrativa. Nel novero complessivo, le denunce a piede libero per guida senza patente, in numero di 50, riportano un trend generale pressoché in linea con l’anno precedente. Sono state ritirate complessivamente 481 patenti su strada e 190 carte di circolazione, mentre i punti decurtati a seguito di infrazioni al Codice della Strada sono risultati complessivamente 14.488.

Nel l’anno 2015 nell’ambito delle attività di vigilanza stradale condotte della Sezione Polizia Stradale di Lecco e Sottosezione Bellano, sono stati rilevati complessivamente 515 incidenti.
Nello specifico gli incidenti con soli danni a cose sono stati il 30% in meno rispetto al 2014; sono cresciuti del 9,9% gli incidenti con feriti; mentre resta invariato il dato degli incidenti mortali.

incidente suello ss36 6Dall’esame del dettaglio numerico dei dati emerge un netto calo degli incidenti occorsi lungo la SS36 del Lago di Como e dello Spluga, che da 350 dell’anno 2014 sono passati a 256 nel 2015; sul punto v’è da osservare che l’anno 2014 è stato caratterizzato da una particolare piovosità in questa provincia , che ha con ogni probabilità influito sulla sicurezza stradale.

In sinergia con la Questura d i Lecco, anche l’anno 2015 ha visto presente la Specialità Polizia Stradale nelle scuole della provincia Lecchese, ove ha svolto una mirata attività di educazione stradale. Il Reparto ha contribuito, come di consueto, ad importanti competizioni ciclistiche internazional i quali il Giro d ‘Italia professionisti, la Milano – Sanremo, il Giro di Lombardia ed il Piccolo Giro di Lombardia, assicurando servizi di scorta e vigilanza con autopattuglie e agenti motociclisti.

Attività di Polizia Giudiziaria:

Servizi disposti e risultati conseguiti:
Nel corso dell’anno la Squadra di Polizia ha condotto indagini, congiuntamente ad altre Sezioni di Polizia Stradale, mirate al recupero di veicoli oggetto di appropriazione indebita, ed in collaborazione al gruppo “SIRENE” del Ministero dell’Interno sono stati deferiti all’autorità giudiziaria 45 soggetti.
Nel mese di aprile, durante un controllo amministrativo presso un autodemolitore, è stato rintracciato e sottoposto agli arresti un latitante. Nel mese di settembre, a seguito di querela per sottrazione di opere d’arte, una serie di accertamenti hanno consentito, a seguito di una perquisizione domiciliare, il recupero di quattrodipinti risalenti al periodo ottocentesco.

sequestro-droga-mendrisio-apr15-1Nel corso dell’anno la Squadra ha coordinato le operazioni di arresto in flagranza di reato di due persone responsabili rispettivamente di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, nonché il deferimento a piede libero di 30 individui indagati in stato di libertà, dediti a vario titolo ad attività di truffa, ricettazione e furto. Dai routinari controlli delle pattuglie su strada è stata avviata un’attività d’indagine che ha permesso di individuare 10 soggetti, deferiti all’autorità giudiziaria, che alteravano sistematicamente i cronotachigrafi di veicoli pensanti, attraverso l ‘applicazione di magneti ed altri artifizi elettronici. Sono stati sottoposti a controlli 40 esercizi pubblici nel settore dll’autodemolizione e delle officine meccaniche elevando 20 infrazioni mentre otto sono stati i documenti di circolazione apocrifi sottoposti a sequestro.

 

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati