IL ‘FERON’ DI OGGIONO COMPIE
400 ANNI: ECCO LE NOVITA’
DI QUEST’EDIZIONE

OGGIONO – Presentato ieri il programma dell’imminente FIERONE OGGIONO PROLOCO (1)Fiera di Sant’Andrea, quest’anno giunta alla 400° edizione. La Proloco di Oggiono, guidata dal nuovo presidente Lorenzo Magni, per celebrare questo importante anniversario ha introdotto una serie di nuovi appuntamenti dal taglio culturale, grazie alla collaborazione creatasi con alcune realtà del territorio. Insieme all’Università Monte di Brianza, è stata infatti organizzata nel giorno di apertura,  il 24 ottobre, una rievocazione storica della lettura della bolla con cui Ferdinando IV di Spagna nel 1614 concedeva alla pieve di Oggiono il privilegio di tenere un mercato settimanale seguito da uno più specifico sul bestiame, “ul Feron” per l’appunto. La stessa associazione, insieme al gruppo fotografico “Ricerca e Proposta”, inaugura però mercoledì 22 una mostra che ripercorre a storia delle cascine della Brianza, in particolare, quella della Bergamina e di Figina. L’inaugurazione, alle ore 21.00 presso la sala convegni BCC dell’Alta Brianza, vedrà anche la partecipazione dell’archietto Edoardo Moltrasio.

cenaTra gli scatti, verranno esposti anche alcuni dei disegni realizzati dai ragazzi della scuola media “Marco d’Oggiono”, ma ognuno dei 300 bambini potrà, insieme alla sua famiglia, cercare la propria opera consultabile in grandi raccoglitori. I vincitori del concorso a tema “Fierone”, organizzato con la collaborazione di Poste Italiane, dopo la premiazione di domenica 26, vedranno i loro disegni trasformati in cartoline che, timbrate con uno speciale annullo filatelico celebrativo, verranno poi venduti durante la fiera, proprio come era accaduto per il 50° del Carnevale lo scorso febbraio. Giovedì 23 ottobre, alla vigilia dell’apertura ufficiale della fiera, si terrà la cena “Invito a tavola” in cui il menu è frutto di approfonditi studi storici per essere il più possibile aderente alla realtà del 1600, epoca in cui si verrà calati totalmente anche grazie all’animazione in costume di “StendhArt Danza Recitazione Show”.

FIERONE OGGIONO PROLOCO (2)Non mancheranno ovviamente i punti fissi della celebre fiera ossia, il punto di ristoro con i piatti tradizionali e più di una ventina di espositori tra bancarelle, di prodotti tipici ed macchinari agricoli, uniti a ben 180 – 200 capi di bestiame: “Non ci sono state flessioni, anzi. Ci arrivano richieste d tutta Italia: riusciremmo a coprire anche uno spazio doppio rispetto a quello che abbiamo a disposizione” ha spiegato, vicepresidente.

Anche dopo 400° anni dunque, la Fiera di Oggiono non sembra conoscere la crisi.

> Programma 2014

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, In vista, Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti