IL LECCO DOMA LA CAPOLISTA:
COL PIACENZA FINISCE 2-1
MA È UNA VITTORIA DI PIRRO

lecco piacenza 3

LECCO – Il Lecco si toglie la soddisfazione di battere la capolista Piacenza in un big match praticamente inutile visto che entrambe le squadre sono già sicure dei propri posti in classifica.

Al Rigamonti-Ceppi finisce 2-1 con i gol di Barzaghi e Cardinio, entrambi nel primo tempo. Ma nel pomeriggio succede di tutto. All’8’ timida conclusione di Romano, al volo, che finisce tra le braccia di Boccanera. Al 13’ ci provano gli emiliani sul proseguo di una punizione, ma la retroguardia casalinga sventa la minaccia. Al 16’ il Lecco va in vantaggio con Barzaghi abile a trafiggere il portiere con un rasoterra preciso da dentro l’area. Discesa di Bugno al 25’ ma il suo assist è poco preciso ed è recuperato da Boccanera. Al 32’ il Piacenza pareggia: Hraiech riceve un pallone invitante in area e tira al volo, Lazzarini respinge malamente e il centrocampista ribadisce in rete. Ma passano solo due minuti e Cardinio riceve palla, scambia con França e insacca con un preciso sinistro all’angolino basso. Il fantasista lecchese ci riprova al 37’, ma stavolta il suo tiro è troppo centrale. Silva ci prova al 45’, pallone di poco alto. Taugourdeau ha un’occasione su punizione allo scadere, ma la palla lambisce la traversa.

fumogeno rigamonti-ceppiLa ripresa inizia con cinque minuti di ritardo per un infortunio nella curva ospiti. Taugourdeau ci prova al 4’, sempre su punizione, Lazzarini blocca al petto. Al 18’ Romano cade in area, lo stadio chiede il rigore, l’arbitro lascia  correre e parte il contropiede degli ospiti, ma il neoentrato Galuppini tira addosso a Lazzarini. Riparte subito il Lecco e França guadagna un calcio d’angolo. Ancora il brasiliano, al 21’, penetra nella difesa avversaria e, una volta solo davanti al portiere, sbaglia clamorosamente il pallonetto. Taugourdeau, un minuto più tardi, tenta di sorprendere l’estremo difensore da centrocampo, fuori di poco. Al 41’ paura  per Lazzarini che rimane a terra svenuto dopo uno scontro fuori area con Franchi. Al suo posto entra in campo Tognazzi. Non accade più nulla e il Lecco si può godere la soddisfazione di battere la capolista.

Al fischio finale accenno di rissa ed espulsi Di Cecco e Pergreffi.

 

LECCO – PIACENZA 2-1
Primo tempo: 2-1

LECCO (4-4-2): Lazzarini (44’ st Tognazzi); Fratus, Redaelli, Pergreffi, Barzaghi; Romano (48’ st Romano), Baldo, Corteggiano, Bugno (37’ st Joelson); França, Cardinio. All. De Paola
PIACENZA (4-2-3-1): Boccanera; Di Cecco, Silva, Ruffini, Contini; Taugourdeau, Hraiech; Franchi, Cazzamalli (16’st Matteassi), Minincleri (23’ st Porcino); Marzeglia (16’ st Galuppini). All. Franzini

Arbitro: Rutella di Enna
Marcatori: pt 16’ Barzaghi, 32’ Hraiech, 34’  Cardinio
Note: ammoniti: Cazzamalli, Redaelli, Baldo, Taugourdeau, Di Cecco, Hraiech, Franchi. Espulsi: Di Cecco, Pergreffi.

 lecco piacenza 2

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati