IL LECCO TORNA A VINCERE:
CARDINIO E PERGREFFI
STENDONO LA VIRTUS BERGAMO

Fabio Cardinio Calcio Lecco (2)LECCO – Non è in splendida forma, ma il Lecco riesce comunque a travolgere (3-0)la Virtus Bergamo. Al Rigamonti-Ceppi la squadra di mister Luciano De Paola  non è impeccabile e per la maggior parte del tempo gioca puntando solo sulle ripartenze, conquistando comunque tre punti preziosi per mantenere la seconda posizione nel girone. Un gol di Pergreffi nel primo tempo e una doppietta di Cardinio nella ripresa spengono le ambizioni degli ospiti.

La cronaca. Al 6’ Pantaleo non trattiene un cross di Cardinio, França si avventa sul pallone, ma viene ostacolato e serve Vignali, poi Baldo, ma il suo tiro trova solo l’angolo. Previtali ci prova all’11’ con un destro da fuori, sugli sviluppi di una punizione, che Lazzarini para in due tempi. Un minuto più tardi è Cardinio a spaventare i bergamaschi con un diagonale sinistro con il quale trova l’angolo. Sugli sviluppi del corner França colpisce di testa Pantaleo compie un’uscita sconsiderata senza prendere palla e Pergreffi può insaccare a porta vuota. Il Lecco domina e Cardinio va vicinissimo al raddoppio al 15’. Gli ospiti si rivedono al 27’ con una girata di Bosio che si spegne in angolo. La Virtus però guadagna metri e prende possesso del campo, anche se non riesce a essere cinica. Il Lecco contiene e punta al contropiede. Al 39’ clamorosa occasione per Germani, solo in area, che sbaglia lo stop a due metri dalla porta, vanificando l’azione dei suoi. Al 45’ Lazzarini esce bene su cross avversario e anticipa Bosio.

Nella ripresa la formazione di Madonna continua ad attaccare e al 5’ Seck viene lanciato da un colpo di testa di Bosio, manca però la porta di un soffio a tu per tu con il portiere avversario. Previtali ci prova su punizione, all’11’, bloccata. Di Gioia, un minuto dopo, ruba palla ad Anesa e si invola verso l’area, ma il suo tiro è rimpallato dalla difesa. Al Rigamonti-Ceppi rimane l’urlo in gola al 12’ quando França dà solo l’illusione del gol su una punizione dal limite. I bergamaschi sono ormai padroni del campo, i lecchesi invece cercano di sfruttare le ripartenze di Cardinio o i lanci di Baldo verso França, con poco successo. Al 20’ però arriva il raddoppio del Lecco. Vignali entra in area e serve Cardinio che non sbaglia il tap-in. E la gara si chiude definitivamente quattro minuti più tardi con la doppietta del fantasista lecchese: angolo di Di Gioia e il bluceleste gonfia la rete con una precisa incornata mettendo al sicuro definitivamente il risultato. Solo nei minuti di recupero i padroni di casa vanno vicini al poker con França che impegna Pantaleo e Rigamonti non riesce a correggere in rete.

Non accade più nulla, i ritmi si abbassano e il Lecco può tornare a festeggiare dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale.

LECCO – VIRTUS  BERGAMO 3-0
Primo tempo: 1-0

LECCO (4-3-3): Lazzarini; Meyergue,  Redaelli, Pergreffi, Bugno; Vignali, Baldo, Di Gioia (36’ st Ramadan); Ronchi (8’ st Romano), França, Cardinio (43’ st Rigamonti). All. De Paola

VIRTUS BERGAMO (4-3-3): Pantaleo; Ravot (36’ st Valietti), Anesa, Tognassi, Acerbis; Zanga (23’ st Carobbio), Previtali, Zanola(34’ st Galletti); Seck, Bosio, Germani. All. Madonna

Arbitro: Feliciani di Teramo

Marcatori: pt 13’ Pergreffi, st 20’ Cardinio

Note: ammoniti: Zanga, Zanola, Redaelli, Baldo, Ramadan

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati