IN 120 PER GLI ‘UREGIATT’
DI SANT’ANTONIO A VALMADRERA

20150116_211344VALMADRERA – Ben 120 persone si sono ritrovate nel Centro Diurno Disabili di Via Promessi Sposi per l’ottava edizione di “Solidarietà & tradizione – i Uregiatt di nost vecc”. I festeggiamenti in onore del patrono di Valmadrera, Sant’Antonio Abate, hanno infatti preso il via venerdì 16 gennaio con la tradizionale cena organizzata dall’Associazione Genitori e Amici degli Handicappati.

“Ormai sono parecchi anni che facciamo questa serata” spiega il presidente Ernesto Dell’Oro “abbiamo iniziato nel 2006 presso la scuola Giacomo Leopardi di Valmadrera, e da qualche anno ci siamo spostati qui a Parè”. Il menu, realizzato in collaborazione con la Gastronomia Rusconi M&M, è stato aperto dagli “uregiatt”, tipici ravioli ripieni di carne, grandi come orecchie, preparati in onore di Sant’Antonio, seguiti da lenticchie e cotechino. L’iniziativa benefica, servirà per finanziare il progetto “Oltre Noi”, già attivo a Valmadrera, per realizzare una casa famiglia a disposizione dei disabili adulti.

Chiara Vassena 

Pubblicato in: Eventi, In vista, Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti