INCREDIBILE A BELLANO: MULTATO L’ORRIDO PER… “TROPPO RUMORE”

BELLANO – Il sindaco di Bellano Roberto Santalucia non poteva crederci quando sul suo tavolo è arrivata la multa da 700 euro da parte dell’Arpa – Agenzia Regionale per l’Ambiente. Motivo (tutto vero): la cascata del famoso Orrido locale farebbe “troppo rumore”.

Tutto è nato da una lamentela di un residente in paese, ricevuta e accolta dall’Arpa che dopo aver compiuto le necessarie misurazioni acustiche ha inviato la sanzione (appunto da ben 700 euro) al Comune di Bellano.

Il sindaco c’è rimasto male ma non si è dato per vinto e ha scritto una lettera al prefetto di Lecco Antonia Bellomo ed al premier Matteo Renzi, paventando le proprie dimissioni – anche perché il rilascio dell’acqua dalla cascata del Pioverna non viene stabilito dal Comune bensì proprio dalla Regione; ma è la stessa Arpa ad essere parte della Regione. In pratica, un paradosso: un pezzo di una istituzione stabilisce una misura ma poi multa un altro ente (l’amministrazione bellanese) per quella stessa decisione. Che non compete al Comune…

C’è di che evocare Kafka o il teatro dell’assurdo. E invece siamo in Lombardia, nel 2014. E gli autori non sono grandi drammaturghi ma semplici burocrati.

SOTTO: LA NOTIFICA DELLA MULTA DA 700 EURO AL COMUNE

LETTERA ARPA ORRIDO

 

 

 

 

Pubblicato in: Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati