ISIS/CHATTA CON I PREDICATORI,
SI INNAMORA E SI ARRUOLA.
STORIA DELLA MAMMA LECCHESE

jihadistiLECCO – Ci sono due personaggi chiave nella radicalizzazione di Valbona Berisha, la casalinga albanese di 34 anni, partita nel dicembre del 2014 da Barzago, nel Lecchese, per arruolarsi nello Stato Islamico. Inoltre nel notebook Asus in uso a Valbona vi erano «una notevole quantità di immagini riferibili al suo percorso di radicalizzazione», scrivono gli investigatori nell’ordinanza d’arresto. La donna sarebbe così entrata in chat con due predicatori, avrebbe avuto contatti con terroristi legati ad Al Baghdadi, per poi innamorarsi e risposarsi con uno degli indottrinatori. Per stare con lui nel dicembre del 2014 ha raggiunto la località Al-Bab, una delle zone militari più calde del Califfato, e aveva con sé il figlio Alvin, 6 anni, e non si sa se mamma e figlio siano attualmente vivi.

> Sulla versione online de Il Giorno l’intero approfondimento firmato da  Anna Giorgi

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati