“LA FILIGRANA NELLE PAROLE”:
IL LINGUISTA EMANUELE BANFI
VENERDÌ NELLA SUA LECCO

emanuele banfiLECCO – Il programma proposto dall’Associazione Italiana di Cultura Classica di Lecco prevede un nuovo appuntamento: venerdì 3 febbraio, alle 21 nell’aula magna dell’istituto Bertacchi in via XI Febbraio a Lecco, Emanuele Banfi, lecchese, linguista illustre, terrà una conferenza dal titolo “La ‘filigrana’ (nascosta) delle nostre parole: curiosità storico-linguistiche”.

Il professor Banfi ha frequentato a Lecco il liceo classico Manzoni e ha proseguito la sua formazione glottologica all’università statale di Milano, allievo di Vittore Pisani. Sempre mosso da interessi per gli studi linguistici, specie nei loro aspetti storici e sociali, è stato ricercatore presso quella università e poi professore associato, straordinario e ordinario di Glottologia presso l’università degli studi di Trento dove, nel triennio 1995-1998, ha ricoperto anche la carica di preside della facoltà di Lettere e Filosofia. È divenuto poi ordinario di Linguistica generale e affidatario del corso di Istituzioni di Linguistica storica presso l’università degli studi di Milano-Bicocca.

Di particolare rilievo sono i suoi interessi e i suoi studi, rivolti anche alle lingue orientali (arabo, russo e cinese), attestati da numerosi diplomi conseguiti in prestigiosi istituti italiani e stranieri. Sono importanti da ricordare le sue specializzazioni in neo greco, in linguistica italiana e in sociolinguistica. Sarebbe poi lunghissimo, vista la sua lunga, ricca e varia carriera universitaria, elencare le sue pubblicazioni e le lezioni tenute in Università di tutto il mondo e le società di glottologia e linguistica di cui è membro. La conferenza è aperta non solo ai soci ma a tutti gli interessati.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati