LA FINESTRA/VISCONTI,
LO STRADIVARI FESTIVAL
E “LE MANI” DI RODIN

la finestra ifdi fascino intellettuali

Come ogni domenica, anche oggi dedichiamo uno spazio all’interno del nostro giornale alla cultura, segnalando ai lettori gli articoli più interessanti della nostra pagina culturale, Il fascino degli intellettuali.

luchino viscontiLuchino Visconti: tra Storia e Mito – Se c’è un autore che, sul grande schermo, ha incarnato al meglio il senso profondo della cultura mitteleuropea, coniugando queste suggestioni con un sincero impegno civile e con una seria riflessione storica, questi è di certo Luchino Visconti. Conte di Bozzolo, discendente di una delle famiglie nobiliari più importanti d’Europa, nasce a Milano nel 1906. Fin da ragazzo studia violoncello, è influenzato dal mondo della lirica e viene sin da subito a contatto con grandissimi artisti e intellettuali che frequentavano il salotto di casa Visconti. Per la carriera di Visconti fondamentale si rivelò l’incontro con Jean Renoir, conosciuto attraverso Coco Chanel con la quale Visconti aveva una relazione.  Leggi tutto

stradivari festivalCremona e lo Stradivari Festival, dove la musica diventa anima di una città – Non solo il grande repertorio classico, ma anche jazz, pop, gipsy, folk, sono i molteplici generi musicali che caratterizzano il programma artistico della terza edizione dello Stradivari Festival – Cremona incanta. E suona, rassegna musicale dedicata agli strumenti ad arco, che da ieri, 26 settembre, fino all’11 ottobre trasformerà Cremona in una capitale internazionale della musica. Leggi tutto
.
.
le mani rodin“Le mani” di Auguste Rodin: tutta la vita nel marmo La Main de Dieu (Ou La création) è un marmo di 36 x 80 x 58 cm creato da Auguste Rodin intorno al 1896, ora esposto a Parigi al Musée Rodin. L’artista, François Auguste René Rodin, nacque a Parigi nel 1840 e, sebbene sia considerato, con il collega Medardo Rosso, una figura centrale nella storia delle origini della scultura moderna, fece studi tradizionali, avvicinandosi al suo lavoro in modo semplice, da artigiano, mai accettato ufficialmente nelle più prestigiose scuole d’arte parigine. Leggi tutto 

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, La Finestra, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati