LA “GALBIATINA” RIAPRE
MA È UN DISASTRO. IL SINDACO:
“LAVORI FINITI A SETTEMBRE”

Provinciale_Galbiate_Lavori_2014_01GARLATE – Fa discutere l’asfaltatura della “Galbiatina”. La strada che da Garlate porta fino a Galbiate, e quindi a Oggiono superando il Monte Barro, è stata chiusa lo scorso lunedì 5 maggio per lavori di allacciamento del gas e acquedotto comunale, oltre alla fognatura per la raccolta delle acque nere. Sarebbe dovuta riaprire venerdì, ma il cantiere è terminato sabato 30 maggio e quindi il via libera è stato dato con qualche giorno di anticipo.

Provinciale_Galbiate_Lavori_2014_03Ritornando a utilizzare la strada però molti automobilisti si sono imbufaliti a causa dell’asfaltatura precaria e solo in un tratto ridotto di carreggiata. “Ma per l’estate dovrà rimanere così – afferma il sindaco Giuseppe Conti -: ora è stato realizzato l’assestamento, poi a settembre la strada verrà asfaltata definitivamente. Per un lavoro corretto questa è la pratica giusta da seguire. Per l’asfaltatura definitiva però sarà necessaria una giornata o due, non ci saranno altri disagi”.

I miglioramenti si sono già vista. “Il reflusso delle acque, che d’inverno si ghiacciano, è già cambiato, per cui non dà più fastidio al traffico”. Il consiglio di Conti è quello di “andare piano, visto che è una strada stretta. Chi vuole correre ne utilizzi un’altra, più sicura”. I lavori hanno riguardato interventi sul sistema di raccolta delle acque, che creava problemi soprattutto in inverno, sull’allacciamento del gas e la riqualificazione della fognatura.

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati