LA GESTIONE DEL PROFILO LINKEDIN A FEDERMANAGER

SDC13414LECCO – Completata anche la seconda tappa del progetto di utilizzo delle nuove tecnologie web in ambito professionale che Federmanager Lecco sta promuovendo tra i propri associati. E a giudicare dall’elevato numero di partecipanti alla serata, i manager lecchesi, quantomeno incuriositi, rispondono. “La gestione del proprio profilo Linkedin” è stato il tema del workshop tenuto dal consulente per la ricerca e lo sviluppo nel settore Internet ed Ecommerce, Enrico Dallò.

Punto di partenza è stato il concetto di identità digitale, cioè tutta quella serie di informazioni personali che si sceglie di rendere pubbliche attraverso la rete e che verranno poi associate dai motori di ricerca a un certo nominativo.

“Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli”, ha spiegato Dallò, citando la famosa frase di Oscar Wilde. “Bisogna però farlo con la consapevolezza che ciò che viene “tracciato” sulla rete qui resta come una segno indelebile, difficile da cancellare in un secondo momento” ha aggiunto Dallò. L’unico rimedio è quindi essere attivi sul web e aggiornare il proprio profilo con nuove esperienze ed abilità, catalizzando su di esse l’attenzione degli utenti.

Certo è che l’avvento dei social network ha portato un nuovo modo di comunicare: gli utenti della rete non vogliono infatti più solo condividere contenuti, ma fanno delle relazioni stesse una caratteristica identificativa del loro profilo. Perché però esistono più social network? “Per avere di volta in volta un formato più specifico e adatto alle esigenze, creando allo scopo delle relazioni privilegiate” ha affermato il consulente.

Ecco allora spiegato, accanto a social network più generalisti come Facebook, la diffusione di Linkedin, che permette di lanciare in rete il proprio curriculum e di ottenere una serie di contatti professionali che potrebbero portare nuove di opportunità di lavoro. L’approccio virtuale, però, pur essendo ormai molto diffuso, non si potrà mai sostituire a quello reale fatto di ‘strette di mano’.

Nella gestione del profilo Linkedin importanti sono due attività. In primo luogo il progressivo ampliamento della rete di contatti; ed in questo, Linkedin stesso può aiutare, suggerendo, attraverso un algoritmo, profili affini di persone che condividono le stesse esperienze o interessi; in secondo luogo l’incremento delle referenze da parte di altri utenti, in modo da accrescere la credibilità del proprio profilo.

Alla domanda diretta sulla buona riuscita del progetto di Federmanager Lecco teso ad utilizzare i social media quale strumento relazionale in ambito professionale, Dallò ha risposto che gli ingredienti fondamentali saranno la consapevolezza e l’entusiasmo: “Dovrete essere i protagonisti di una festa allegra e danzante, il più possibile coinvolgente, anche se all’inizio si è in pista da soli”.

Il progetto prosegue con un nuovo appuntamento, mercoledì 19 giugno 2013 dalle ore 20.30 alle ore 22.30 in programma sempre presso la sede di Federmanager Lecco (via Balicco 77), dal titolo “Strumenti e opportunità del web marketing. Esame di un caso pratico”. Relatori Enrico Ostidich, responsabile marketing alla Kong Spa di Monte Marenzo, e Giuseppe Longhi, direttore operativo di Trizero Srl di Galbiate, fornitrice di prodotti e servizi in ambito di e-commerce.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti