LA LETTERA: “SOPRAVVIVERE
SULLA LECCO-BALLABIO”

SORPASSI-NUOVA-lecco-ballabio-777x437Sono un utente della Lecco-Ballabio già da quando era solo un cantiere, da ragazzi incoscienti sfruttavamo la pista del cantiere per andare a fare il bagno al fiume. Ho utilizzato poi la strada per lavoro con il camion, si sale e si scende piano, si accosta per far passare il traffico quando si può e con lentezza si guarda quello che ci circonda.

Ad oggi la faccio due volte al giorno anche se spesso ripiego  sulla strada vecchia perché quella nuova mi fa paura in sella ad un motociclo. Il limite dei 70km/h non si vede, la gente probabilmente non capisce che due macchine che si scontrano a 100 km/h é come finire addosso ad un muro a 200 e non è  bello…

> CONTINUA A LEGGERE su
link-ballabionews

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Viabilità, Città, Ballabio, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati