LA LETTERA/”IL BEL TEMPO
NON BASTA PER L’INCOMPIUTA
CICLOPEDONALE DI VERCURAGO”

Ciclabile Vercurago treVERCURAGO – Caro Direttore, le prime folate del vento del Nord si stanno facendo sentire e oltre a far cadere le foglie, annunciano che l’inverno sta arrivando. Che sia più fresco l’hanno capito anche coloro che abitualmente passeggiano tra Lecco e Vercurago, sulle sempre più frequentate piste ciclopedonali: le magliette estive a maniche corte hanno gradualmente lasciato spazio a giacchette e giacconi. Si continua però a camminare, parlando del più e del meno ma soprattutto si cerca di scoprire il motivo che ha impedito al comune di Vercurago di completare l’asfaltatura di questa opera pubblica, che è rimasta incompiuta da qualche anno a questa parte.

Nella prima metà di settembre si è improvvisamente provveduto a stendere uno strato di bitume nero come la pece, che doveva essere presto ricoperto con uno manto finale di idoneo materiale, dal colore più allegro e guardabile. Invece nulla. Come già detto, ci deve essere qualcosa di strano che sfugge ai più ma certamente qualche motivo c’è. Diversamente non si comprende perché solo a Vercurago non si è approfittato di questa insperata e lunghissima estate di San Martino, per ultimare il lavoro.

Ciclabile Vercurago dueDa metà ottobre a metà novembre, tutti gli enti pubblici del Nord Italia hanno approfittato del bel tempo per finire le asfaltature in sospeso, prima che l’inverno e le temperature più rigide consigliassero di rinviare i lavori alla primavera prossima. Dalla Brianza alla Valsassina ma anche da Chiavenna a Madesimo, tanto per fare qualche esempio toccato con mano, comuni e province hanno chiuso tutti i cantieri stradali, comprese le prospicenti piste ciclopedonali. Con l’occasione a Lecco si stanno asfaltando, addirittura, strade nei rioni periferici dimenticate da anni.

Solo Vercurago inspiegabilmente è rimasto con le mani in mano, lasciando spazio una volta ancora ai salaci commenti dei pensionati che frequentano il lungolago e vorrebbero vedere scritta la parola fine a questa interminabile telenovela. Eppure il sindaco lo aveva promesso a chiare lettere. Nel fine settimana è previsto un brusco calo delle temperature, chissà, forse sarà la volta buona.

Un caro saluto

Lettera firmata

 Ciclabile Vercurago tramonto

 

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Calolziocorte, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati