LA NORDA PUNTA ALL’INFANZIA.
DOPO SANGEMINI ANCHE
FETTE E BISCOTTI?

NORDA ESTERNOPRIMALUNA – Secondo il Corriere della Sera, che lo ha intervistato, l’amministratore delegato Carlo Pessina non esclude un impegno del mercato dell’infanzia, “con le bevande ma anche con prodotti come i biscotti o le fette biscottate”.

“È ancora presto, però, per il momento la nostra priorità è l’acqua”. Così il numero uno dell’azienda che ha lo stabilimento di Primaluna e recentemente ha acquisito la storica (anche se in crisi) Sangemini. Norda è attualmente la quarta realtà italiana delle acque alimentari, al secondo posto nel segmento “Horeca” (ristorazione) e ha archiviato un 2014 con un fatturato di gruppo di 130 milioni di euro.

La possibile estensione di gamma agli alimenti per l’infanzia è per ora una ipotesi. Ne parla diffusamente il Corriere della Sera in un articolo a firma di Maria Silvia Sacchi nel quale Pessina accenna al fatto che “Sangemini porta con sé inevitabilmente delle riflessioni”.

> L’articolo integrale sul portale del Corriere della Sera

 

 

Pubblicato in: Valsassina, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati