LA PROVINCIA APPROVA
LO STATUTO. MA L’OMBRA
DEL DISSESTO RIMANE

provincia statuto  (5)LECCO – Con 55 voti favorevoli è stato approvato il nuovo Statuto della Provincia di Lecco.

All’assemblea che si è tenuta mercoledì 4 marzo in sala Ticozzi erano presenti 57 comuni, Barzago si è astenuto e Sirone ha pronunciato voto contrario. Prima della votazione alcuni rappresentanti hanno voluto dire la loro.

Tra questi il sindaco di Barzago Mario Tentori che aveva preannunciato la sua contrarietà:”Non ho mai condiviso né il metodo né la scelta. Stiamo assistendo alla distruzione degli enti locali. Le province non riescono più a svolgere il proprio ruolo”.

provincia statuto  (2)Deciso della propria posizione anche Matteo Canali, primo cittadino di Sirone:”A suo presentato delle osservazioni, alcune sono state recepite, altre no. Non voglio fare la fine della provincia, perché i comuni hanno contatto diretto con i cittadini, una funzione diversa”.

E a chi ha legittimamente chiesto cosa succederà a giugno quando le risorse a disposizione della Provincia finiranno Polano ha risposto così:”Da parte nostra stiamo lavorando per salvaguardare i buoni servizi che nel tempo sono cresciuti, la strada è stata tracciata da organi sopra di noi, ma abbiamo aperto due tavoli di trattative: uno con Regione Lombardia e uno con lo Stato. Con il Pirellone dobbiamo capire quali funzioni intende delegare e con quante risorse, già la settimana prossima avremo un quadro completo. Più difficile il dialogo con il Governo: l’Upi ha documentato il fatto che le funzioni assegnate alle province non hanno una copertura finanziaria. Il problema del dissesto finanziario è questione di mesi, fino a metà giugno siamo coperti ma poi oltre questo termine, in assenza di risorse, anche la Provincia di Lecco dichiarerà il dissesto e non saremo soli, perché lo faranno tutte le 12 province lombarde. Abbiamo infatti deciso di farlo contemporaneamente per dare un segnale forte”.

E.P.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati