LA SVOLTA, GIOSTRE SI’:
NEL PARCHEGGIO DEL BIONE,
CHIUDENDO LA STRADA?

sagra giostreLECCO – Svolta inaspettata: le giostre, probabilmente ci saranno. Grazie anche alla protesta che ha bloccato Lecco per ore, i delegati dei giostrai sono riusciti ad avere un colloquio con il sindaco Virginio Brivio insieme al quale hanno pensato a una soluzione di riserva.

“Ha preso corpo l’idea di ospitare il luna park nel parcheggio dietro al Bione, come ci avevano già concesso, ma per fare stare anche i caravan verrà chiusa la strada – spiega il delegato dei giostrai Amedeo Zanetti –. Le giostre verrebbero quindi installate per una decina di giorni, a partire da giovedì 2 aprile, fino alla domenica dopo Pasqua. Noi non perdiamo totalmente il mese di lavoro e i bambini potranno avere il divertimento almeno per i giorni di vacanza”.

Questa soluzione, l’ultima spiaggia per non rompere una tradizione centenaria, dovrà essere valutata in questi giorni, passando anche per gli uffici tecnici di Palazzo Bovara che dovranno verificare se sarà tutto in regola.

“Ringraziamo quindi il sindaco che, alla fine, è intervenuto. Pensavamo che anche il viceprefetto Gennaro Terrusi potesse concederci l’ex area eventi, ma così non è stato. Il nostro grande rammarico va al personale lecchese dei vigili del fuoco che non dà peso al lavoro di 50 famiglie. Non ho capito da cosa deriva questa intransigenza nei nostri confronti, tanto che alcuni di noi volevamo protestare davanti alla caserma. Non ci saremmo mai aspettati che un corpo la cui filosofia è aiutare il prossimo, si sia messo di traverso così tanto”.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati