LAUREE, PREMIO DI STUDIO “NUOVA VITA PER LA EX FILANDA”

LECCO – Verranno premiati domani – mercoledì – durante la cerimonia di conferimento delle lauree Specialistiche, i vincitori del premio di studio Nuova vita per la Ex-Filanda. Il premio, bandito dal Polo territoriale di Lecco, con il patrocinio della Scuola di Ingegneria Edile-Architettura e la sponsorizzazione della società Saiav srl è stato rivolto agli studenti del V anno del Politecnico di Milano – Scuola di Ingegneria Edile-Architettura.

villa gavaZZIIl complesso monumentale di Villa Gavazzi a Valmadrera comprende un edifico industriale che ospitava una filanda.  Le previsioni urbanistiche del nuovo PGT di Valmadrera consentono di recuperare questo edificio destinandolo a funzioni diverse; per questo motivo la società Saiav srl, proprietaria del complesso, ha deciso di coinvolgere il Politecnico – Polo di Lecco, nell’individuazione di possibili soluzioni alternative.

Agli studenti è stato quindi chiesto di individuare  soluzioni originali e fattibili, per il recupero dell’ex-filanda Gavazzi e per la valorizzazione del parco annesso.

“La Saiav, oltre ad essere interessata alla raccolta e valutazione di idee e proposte di recupero e riutilizzo del bene architettonico, è lieta di contribuire con il Politecnico di Milano al percorso di formazione e specializzazione di giovani studenti offrendo loro l’occasione di una concreta esperienza di lavoro” spiega l’avv. Torrani, rappresentante della società.

“Lo scopo del concorso – spiega la coordinatrice scientifica prof.ssa Laura Malighetti – è stimolare la partecipazione attiva e la capacità propositiva degli studenti, che hanno dovuto sviluppare un progetto complesso e multidisciplinare, interfacciandosi con problematiche  urbanistiche, architettoniche e costruttive.”

Gli elaborati sono stati valutati da un’apposita commissione secondo criteri di fattibilità del progetto; sostenibilità ambientale; rispetto dei caratteri storici dell’edificio e fattibilità economica.

I premi messi a disposizione dalla società Saiav s.r.l. prevendono un importo di 2.000 € per il  primo classificato,  di 1.000 € per il secondo e di 500 € al terzo.

 

Vincitori e motivazioni

Primo classificato: Filanda Gavazzi Resort

Autori: Stephany Le Rhun, Thomas Briand, Nicolas Schérer

Motivazione:

Per il rigore compositivo,  l’integrazione dei nuovi volumi nel disegno complessivo del verde e la capacità di armonizzarsi con le preesistenze. La funzione proposta garantisce una convincente fattibilità economica.

 

Secondo classificato: Il nastro della memoria – CENTRO DIURNO PER ANZIANI

Autori: Francesca Natalucci, Viola Gnecchi, Matteo Capoferri, Andrea Cappellini, Paolo Colombo, Paolo Franco, Andrea Guzzetti

Motivazione:

Per la funzione individuata che potrebbe permettere un uso innovativo degli spazi storici attraverso una funzione sociale nel territorio entro i vincoli della fattibilità economica.

 

Terzo Classificato: Recupero dell’ex-Filanda Gavazzi come scuola di cucina e centro gastronomico

Autori: Giacomo Crivellari, Elia Grassi, Laurence De Bary, Elise Weyland

Motivazione:

Per la novità della destinazione d’uso individuata in rapporto alla potenzialità del territorio e per la sua gestione progettuale nella relazione fra gli spazi. Buona la fattibilità economica per un bacino di carattere internazionale.

 

Giuria

  • Prof. Marco Bocciolone, Prorettore Delegato del Polo territoriale di Lecco;
  • Prof. Emilio Pizzi, Preside della Scuola di Ingegneria Edile-Architettura;
  • Prof.ssa Adele Buratti, Presidente del Corso di Studi in Ingegneria Edile-Architettura;
  • Prof.ssa Ornella Selvafolta, esperto di archeologia industriale;
  • Arch. Ottavio Di Blasi, esperto progettista sul tema del recupero edilizio;
  • Prof. Gabriele Masera, esperto sul tema della sostenibilità;
  • Avv. Pier Giuseppe Torrani, rappresentante della proprietà dell’immobile.

 

Storia dell’edificio

L’attuale aspetto della Villa è il risultato di più interventi compiutisi dal Seicento all’Ottocento. La parte più antica è costituita da un ampio portico che faceva parte della residenza dei Bonacina, ricchi commercianti di cuoio, che compaiono a Valmadrera nel Cinquecento. Nel Settecento il palazzo venne ampliato costruendo un grande corpo ad U, originariamente in forme barocche, adiacente all’antico e aperto sulla corte centrale.

Nel 1817 l’intero complesso venne acquistato dai fratelli Gavazzi che, tra il 1817 ed il 1820, incaricarono l’architetto lecchese Giuseppe Bovara di ristrutturare la villa. Con il suo intervento diede una sagoma rettilinea alle facciate, aprì l’atrio di accesso ai magazzini per la seta e realizzò l’attuale viale di accesso alla villa.

Tra il 1820 ed il 1840, i fratelli Gavazzi affidarono a Giuseppe Balzaretto, progettista di giardini milanese, la realizzazione di un parco intorno alla villa che ancora oggi rappresenta uno tra i più notevoli esempi di giardino romantico nel Lecchese, un’ampia radura a prato circondata da alberi secolari.

Il nuovo opificio, il cosiddetto “filandone” di forme neoclassiche, venne costruito nel giardino nel 1820 in modo che il lato lungo fronteggiasse quello della villa. Perfetto esempio di stretta integrazione fra casa padronale e fabbrica,  già al tempo veniva considerato come la “magnifica filanda di Valmadrera” («Gazzetta di Milano», 17 febbraio 1820).

 

Ecco l’elenco completo dei 59 laureati specialistici:

 

  • Corso di Laurea Quinquennale in Ingegneria Edile-Architettura

 

Albonico Federico          – Bonaiti Stefano Amedeo – Frontera Deborah

CANTIERE ABBATE – Proposta di riqualificazione e conversione del costruito del nucleo urbano di Azzano

    

Allegretti Maela  – Ghezzi Riccardo – Valicenti Luca 

Shell.Strategie additive di involucro e prefabbricazione per la riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.

 

Caspani Sara     

People: una nuova centralità per Città Studi

 

Catagni Mario    – Ronchetti Lisa Maria

Cascina Linterno – Progetto di Conservazione e di Manutenzione programmata – Proposta per una gestione razionale e innovativa delle cascine lombarde

    

Luciano Giada

4 FOUR Flexibility – Opportunity – Usability – Renewability 4 strategie per il recupero delle 4 torri ALER di via Russoli, Milano

 

Mezzano Annamaria –   Voleno Benedetta      

“Energia Natura Innovazione”: Nuovo Centro Direzionale ENI in San Donato Milanese

 

Popolizio Rossana         

Cascina Sarmazzano – Recupero e conservazione del sistema Cascina ed il nuovo centro per terapie dolci

 

Adami Stefano – Mattei Rita

Il nuovo centro civico di Erba. LEED in Erba

    

Brioni Giampiero          

Una nuova città per lo sport. un progetto per la sostenibilità ambientale

 

Macetti Daniel    – Occhiuto Felice

ERRAH_ Thermo Effective Randiant Ribs Active House _ Smart Architecture in Milano City Center 2012

    

Mauri Serenella – Molteni Elena

MODULA: Modular Optimized Design Urban Low Energy Architecture. Progetto di un edificio ad alta efficienza energetica con tecnologia a moduli prefabbricati a Brera, Milano.

    

Zorzi Valentina Andrea

BrerAH. First active house in Milan city center. Reverse engineering di Veluxlab, primo prototipo di active house In Italia : applicazione nel progetto di in edificio multipiano ad alta efficienza energetica. Studio delle strategie di ventilazione naturale e analisi della loro influenza sulle condizioni di comfort

 

Borelli Claudia – Rigoni Nicola

LA FABBRICA DELLE ARTI Opera in due atti attraverso il riuso: dalla temporaneità del cantiere evento alla permanenza delle scuole civiche di Sesto San Giovanni nel parco delle ex-Falck

 

Castiglioni Cecilia Enrica Carla          

Ricarica le Batterie! Riqualificazione dell’Ambito di Trasformazione Urbana Piazza d’Armi a Milano

 

Gattinoni Giuditta         

Centro polifunzionale a Sondrio – Nuova sede dell’Unione Commercianti e Nuovo polo cittadino

 

Mele Mario        

Abitazioni energeticamente efficienti nel clima mediterraneo: due casi studio

 

Mirabella Alessio Costantino – Seghezzi Elena

FORO: flexible offices Rogoredo. Progetto di edificio per uffici con studio delle potenzialità della climatizzazione naturale

 

Ortelli Valentina

Centro culturale Mottana : progetto del nuovo polo culturale di Tirano, tra recupero e innovazione

 

Salini Elisa         

Riqualificare _ Progetto di ristrutturazione e riqualificazione energetica dei fabbricati ALER di via Merizzi, Morbegno

 

 

  • Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica – Mechanical Engineering

 

Ali Zadeh Alireza          

Fatigue Crack Monitoring of Helicopter fuselage Through Sensor Network

 

Amini Harandi Milad    

Simulation and optimization of an oven hinge through LMS AMESim

 

Casali Daniele    

Investigation and benchmarking of different approaches to uncertainty quantification in pipe flow systems

 

Esfandiar Jahromi Behnam     

Development of a new finite element modeling approach to corrosion damage in biodegradable metals: application to biomedical intravascular devices

 

Gironacci Andrea          

Non-stationary signal analysis

 

He Chen 

Experimental Investigation of Performances of Three-way Valve

 

Herrero Mardomingo Adrian  

Towards optimization of a high speed train bogie primary suspension

 

Jena Rakesh Ranjan     

Vital improvements in the manual assembly process with optimal modification of TMFR pump assembly layout and DG pump assembly time standardization.

 

Lu Xinhao          

Experimental identification of material properties of gels

 

Ozkok Harun     – Oztas Aytek

2-D Solar Tracking Mechanism for a Space Application

 

Sazak Ozan        

Optimized Design of Experiment Approaches for the Calibration of an Instrumented Wheelset

 

Zhang Zhi          

Application of Li-ion cell ageing models on automotive electrical propulsion cells

    

 

  • Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Civil Engineering for Risk Mitigation

 

Roozbeh  Shahmoradi

Systematic Analysis of the Potential Benefits of Enhanced Intelligent Infrastructure Features on Current Information Sharing Barriers among Operators During Emergencies

 

Aktar Shamima –           Miah Md Jihad         

The influence of pore pressure on the fracture behaviour of high performance concrete with and without fibres

 

Hasan Md. Sazadul       

Analysis of sediment particle motion on a smooth bed

 

Ketabdari Misagh         

Analysis of Adaptive Traffic Control Systems and design of a Decision Support System for better choice

 

Mohamed Elsayed Abdelaal Saber      

Comparative study of different scenarios for the morphological evolution in a river stream

 

Ren Huaping      

Numerical investigation of tunnel precast segments under blast loads

 

Wan Yannan      

Fire safety in tunnel: numerical modeling of small scale tests

 

  • Corso di Laurea Architectural Engineering

 

Agudelo Norena Laura –            Fierro Castro Santiago – Salas Noriega Adolfo     

Urban Renaissance A sustainable social housing project in Bogota, Colombia

 

    

Akyildiz Can       – Hatipoglu Mehmet Ali       

Cukurova Municipality Hall & Cultural Center

 

Hussein Mootaz Bellah Magdy Abdelshakour

New Bavarian History Museum – An addition to Regensburg historical pathway – Regensburg, Germany

 

Habitu Simachew Ayanaw         – Ma Chaolong – Rodriguez Rolfi Francisco

Building Transformation. Sustainable Design of Coffee Cluster for Expo 2015 and its after use for Residence.

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, Città, Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti