LAVORI AL TRIBUNALE, FRAGOMELI:
“4 MILIONI E SCADENZA 2019”

gian-mario-fragomeliLECCO – “È ufficiale: con l’approvazione, avvenuta oggi in Commissione, di un nostro emendamento alla Legge di Bilancio 2018, il Comune di Lecco avrà tempo fino al 2019 per avviare i lavori destinati a completamento del secondo e ultimo lotto del Tribunale”. Ad annunciarlo è Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese del Partito Democratico e promotore dell’emendamento che consentirà di prorogare di un anno la scadenza dell’apertura della gara per la messa in sicurezza e per il restyling del “vecchio Cereghini”.

Spiega Fragomeli: “Dopo essere riuscito ad ottenere, nel dicembre 2015, un contributo da parte del Cipe – il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica – pari a 4 milioni di euro da destinarsi al recupero di Palazzo Cereghini, in questi ultimi due anni ho poi continuato a seguire, puntualmente, i lavori per la realizzazione del nuovo complesso in Piazza Affari. Considerata pertanto la situazione attuale – e in accordo con l’Amministrazione della Città – ho deciso di promuovere questo emendamento allo scopo di ottenere un anno di tempo in più rispetto all’iter stabilito”. “Sono decisamente soddisfatto”, conclude il deputato dem, “di essere riuscito a mettere al sicuro il contributo ottenuto a suo tempo per il Tribunale di Lecco e di avere quindi reso possibile che Palazzo Chigi mantenesse inalterato il proprio impegno a contribuire, con un importo pari al 50 per cento delle risorse coinvolte, al rilancio di Piazza Affari, una delle aree centrali più importanti della Città”.

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati