CONTRO LO SFRUTTAMENTO
NASCE L’APP STRAJOB CISL:
REGISTRA LE ORE E LE PRESENZE

lavoro stressMILANO – Nasce l’applicazione smartphone per i lavoratori vittime di irregolarità contrattuali: finti part-time, straordinari non pagati, lavoro in nero, zero contributi… tutte situazioni ancora molto diffuse in Lombardia – nel 2016 più di mille cause di questo tipo attuate per mezzo degli uffici vertenze della Cisl – e a cui molto spesso la parte lesa non sa come far fronte.

La scelta della tecnologia smart delle app sembra vincente non solo per la sua agilità, semplicità e velocità di utilizzo, ma anche perché la maggioranza dei soggetti interessati da errate applicazioni del contratto e più spesso sfruttati sono i giovani under 35. Dai prossimi giorni, quindi, le fasce deboli e tutti i lavoratori potranno dimostrare la propria presenza sul lavoro e tutelare la propria retribuzione scaricando Strajob Cisl Lombardia, la app sviluppata per Android dalla startup Lex&Bit, e presentata stamattina a Milano.

“Vogliamo fornire uno strumento semplice, funzionale, accessibile perché scaricato sul proprio smartphone, a tutti quei lavoratori, e sono tanti, che vivono una condizione di sfruttamento e non ricevono il giusto compenso per la loro prestazione – spiega Mirko Dolzadelli, segretario regionale Cisl Lombardia con delega al Mercato del lavoro -. Da oggi hanno una possibilità in più [oltre alle tradizionali e comunque necessarie testimonianze] per dimostrare l’effettiva presenza sul luogo di lavoro”.

Una volta scaricata da Google Play e installata sul telefonino, Strajob permette al lavoratore di registrare in modo riservato e, quindi, documentare la propria presenza, grazie al sistema di localizzazione GPS, l’orario di inizio lavoro e fine.

I dati sono di proprietà del lavoratore, che può decidere di portarli agli uffici vertenze Cisl, che li utilizzeranno per costruire la rivendicazione salariale – spiega Gualtiero Biondo, coordinatore regionale degli uffici vertenze Cisl -. Situazioni di irregolarità contrattuale sono purtroppo molto frequenti e noi come sindacato cerchiamo di dare risposte e fornire indicazioni per raccogliere più elementi possibili per poter rivendicare una retribuzione e un rapporto di lavoro regolari. La sfida di oggi è usare la tecnologia degli smartphone per tutelare i lavoratori ed i loro interessi”.

Sul sito della Cisl Lombardia è possibile registrarsi, pur non essendo iscritti al sindacato, per avere il codice sconto e usufruire così dell’uso gratuito per 6 mesi, oltre che delle tariffe convenzionate per l’elaborazione dei dati raccolti attraverso l’app.

Guarda qui il video di presentazione

 

strajob2

Pubblicato in: Giovani, tecnologia, lavoro, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati