E LE GIOSTRE ARRIVARONO
IN PREFETTURA. SI CERCA
ANCORA L’EX AREA EVENTI

luna parkLECCO – Il Luna Park in Prefettura. Lunedì pomeriggio, i delegati dei giostrai hanno incontrato il viceprefetto Gennaro Terrusi per risolvere la questione delle giostre. Il Comune di Lecco ha infatti concesso il parcheggio dietro il Centro sportivo Bione, ma mentre le attrazioni ci starebbero senza grossi problemi, non si può dire la stessa cosa dei caravan. Un problema vero per i giostrai, che quindi avrebbero serie difficoltà organizzative.

“Terrusi ci ha promesso di parlare con il comandante dei vigili del fuoco di Lecco per cercare di mediare e concederci l’ex area eventi – spiega Amedeo Zanetti, delegato dei giostrai –, così verrebbero salvati centinaia di posti di lavoro. Quella zona è perfetta per noi, sapremmo già come muoverci”. Dall’altra parte però Roberto Toldo, comandante dei pompieri, deve ascoltare il parere dei proprio dipendenti, che da ben 23 anni chiedono una nuova caserma, che dovrebbe essere costruita proprio nell’area di Rivabella.

“Capiamo la loro protesta – afferma Zanetti – siamo vicini a loro e sappiamo che non hanno nulla contro di noi, ma speriamo in un parere positivo dell’ultima ora”. Domenica il luna park avrebbe dovuto aprire i cancelli, ma se la mediazione del viceprefetto non dovesse andare in porto sarebbe molto difficile. “Non riusciremmo ad allestire le giostre per le tradizionali tre settimane. Sarebbe un grave problema per noi”.

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati