LECCO & CINEMA: COL DIGITALE
A RISCHIO ANCHE IL CENACOLO

ciak-cenacolo14_15LECCO – E’ serio il rischio che anche il Cenacolo Francescano debba sospendere le proiezioni cinematografiche. Troppi i 60.000 euro necessari per adeguare le strumentazioni ai moderni formati digitali coi quali vengono distribuite le pellicole. A risentirne sarebbe soprattutto il cineforum organizzato periodicamente nel teatro di piazza Cappuccini, aspetto non di poco valore per una città che nell’ultimo anno ha visto chiudere le sue sale cinematografiche, e a resistere restano appunto il Cenacolo insieme al cineteatro Palladium della Parrocchia di Castello.

I problemi creati dall’affermarsi dei formati digitali nella distribuzione cinematografica a scapito delle classiche pellicole non sono nuovi alle piccole realtà. Già il cineteatro dell’oratorio di Pasturo, in Valsassina, ha dovuto far fronte a questo genere di complicazioni per continuare a garantire lo storico cineforum del venerdì.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati