LECCO IERI & OGGI N°74:
OSTERIA DEL FILET A CASTELLO

OSTERIA DA FILET - CASTELLO

LECCO – Torniamo in città dopo la piccola gita di settimana scorsa a Malgrate e torniamo in uno dei rioni storici di Lecco: Castello. Qui, all’interno del vecchio nucleo, fuori da Palazzo Belgiojoso, si sente ancora aleggiare nell’aria un’atmosfera medievaleggiante con vicoli stretti e case piuttosto alte. E proprio vicino all’ingresso di Palazzo Belgiojoso troviamo il soggetto della 74esima puntata della nostra rubrica Lecco Ieri & Oggi, l’incrocio dell’Osteria Filet.

L’osteria, oggi scomparsa per trasformarsi in salumeria, nel 1914, data della cartolina, era ancora in piena attività richiamando clienti e viandanti ai suoi tavoli con pietanze tipiche della cucina lecchese. Inoltre permetteva ai viaggiatori diretti verso la nostra bella città di riposare un poco prima di varcare le porte di Lecco ed entrare quindi nel borgo lacustre.

Nonostante la forma dell’edificio ospitante l’osteria sia rimasta la stessa, come spesso accade a modificarsi sono i dettagli, e in questo caso il balcone posto sopra l’insegna della salumeria. Altri cambiamenti che si possono osservare sono ad esempio il basso muricciolo sulla sinistra della cartolina , al posto del quale è sorto un edificio residenziale, oppure i portoni delle abitazioni sulla destra, in legno, sostituiti dalle vetrine di negozi e dall’ingresso di un bar.

Altra cosa che salta all’occhio è il completo rinnovamento del manto stradale che durante la storia del rione di Castello, su questa strada in particolare, ha subito svariate modifiche prima passando dalla terra battuta della cartolina ad una pavimentazione a sampietrini, all’asfalto rosso. I più anziani tra i lettori ricorderanno infine che da qui passava il tram che saliva verso Laorca.

A. G.

Osteria del Filet, Castello, 1914

Osteria del Filet, Castello, 1914

Osteria del Filet, Castello, 2015

Osteria del Filet, Castello, 2015

 

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Antichi Borghi di Lecco nelle cartoline di inizio secolo, Calolziocorte, Amigoni G., 1996; foto di Lecconews.lc

 

 

Pubblicato in: Cultura, Lecco ieri&oggi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati