LEGA LOMBARDA A CONGRESSO:
ELETTO ALBERTO SPREAFICO
PROSSIMA TAPPA L’AUTONOMIA

bordonali grimoldi lega migranti bione tendopoli 19BRESCIA – Al Palabanco di Brescia si è celebrato il tanto atteso congresso nazionale che ha visto l’incoronazione di Paolo Grimoldi quale nuovo segretario nazionale della Lega Lombarda. Dopo averne gia’ ricoperto il ruolo di commissario nazionale, oggi, su proposta del presidente della Lega Lombarda Giancarlo Giorgetti, non ha neppure avuto bisogno di essere messo ai voti, ma è stato eletto per unanime acclamazione con un fragoroso e intenso applauso prolungato. “Un ruolo meritato per un percorso politico lungo e costante – dichiara Flavio Nogara -, sempre in prima linea, dagli anni in cui era il Responsabile del Movimento Giovani Padani sino ad oggi, dove è stato chiamato a ricoprire un ruolo di grande prestigio, ma di altrettanto grande responsabilità, e l’emozione che traspariva oggi sul suo volto stava certamente a significare la sua piena consapevolezza di questa responsabilità”.

Durante il congresso, al quale hanno partecipato 25 delegati della provincia lecchese, sono stati eletti anche i nuovi consiglieri nazionali, uno per provincia. Per il nostro territorio il segretario provinciale Flavio Nogara sarà accompagnato nei prossimi consigli nazionali da Alberto Spreafico, attuale segretario della circoscrizione meratese della Lega Nord.

Durante il congresso tutti i segretari provinciali e i consiglieri regionali leghisti hanno inoltre sottoscritto e fatto approvare una mozione con la quale si è assunto l’impegno da parte di tutti i livelli a lavorare affinché nel 2016 si tenga il referendum lombardo per l’autonomia, per chiedere allo Stato centrale l’attribuzione alla Regione Lombardia di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia con le relative risorse. “Referendum che tutti i lombardi dovrebbero correre a votare – prosegue Nogara -, basti pensare che il residuo fiscale della nostra Regione, ovvero la differenza tra quanto la Regione Lombardia versa annualmente allo Stato sotto forma di tributi e quanto riceve come servizi ammonta a 53,9 miliardi di euro”.

Di seguito il testo integrale dell’intervento del segretario provinciale Flavio Nogara tenuto durante il congresso nazionale.

lega presidio migranti flavio nogaraInnanzitutto grazie Grimoldi per esserti messo a disposizione, grazie per il tuo impegno, grazie per la tua passione, grazie per esserti candidato a ricoprire il difficilissimo ruolo di Segretario Nazionale.

La Lega Lombarda aveva bisogno di un Segretario presente, attivo e capace: l’ha trovato in Paolo Grimoldi.

Hai già dato ampia dimostrazione nel tuo percorso politico di quanto vali e l’hai dimostrato già da commissario. Hai riorganizzato in pochissimo tempo la macchina nazionale, ristabilendo ordine con un organigramma ampio e chiaro, con il massimo coinvolgimento del territorio, questo è quello che serviva, questo è quello che serve alla Lega Lombarda!

Il momento politico che stiamo vivendo è unico per consensi, per situazione economica, ma anche per situazione geopolitica, religiosa, etica e morale. Ci troviamo in un punto della storia ben preciso e sta a noi disegnarne il futuro.

Non è semplice decidere, la linea del Movimento la sta decidendo oggi con eccellente chiarezza, positività, e puntualità il nostro Segretario Federale Matteo Salvini che risollevando la Lega Nord da un momento funesto ha compiuto un vero e proprio miracolo, ma il nostro Movimento per sopravvivere e per crescere non ha bisogno soltanto di “Signor si”, verranno dei momenti in cui spetterà alla base confermarne o meno il positivo riscontro e condivisione da parte del Popolo, e tocchera’ soprattutto ai consiglieri nazionali che eleggeremo oggi trasmettere al segretario Nazionale questo termometro, nella consapevolezza che oggi l’elettorato è molto più vario e ampio rispetto al passato, ma servirà anche mantenere un occhio particolare alle reazioni del nostro elettorato, quello storico, quello zoccolo duro che ci ha permesso di non scomparire in periodi difficilissimi.

Non è facile decidere il percorso, siamo in guerra ed è difficile affrontare una guerra con metodi democratici, ma la Lega sino ad ora ha scelto l’unica strada possibile, seguire la normalità, la logica, nel rispetto della nostra cultura, dei nostri valori, la strada maestra che non abbiamo mai abbandonato e mai abbandoneremo. Io sono a disposizione per supportare la segreteria nazionale, la Provincia di Lecco è a disposizione, siamo al tuo comando, siamo al vostro comando . Sappiamo che il periodo che ci divide dalle prossime elezioni potrebbe essere ancora lungo, e mantenere l’asticella dell’attenzione e dei consensi alta come oggi non sarà facile, ma noi lotteremo per alzarla ancora di più, da più parti si coalizzeranno per impedirci di conquistare il governo del paese, dovremo quindi essere uniti e pronti a tutto! Concludo con una sottolineatura che è bene non dare per scontato, anzi mi preme ribadirlo con chiarezza : il mio mandato, il nostro mandato, ha per scopo la realizzazione dell’articolo 1 dello Statuto vigente: il conseguimento dell’Indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana”.

Oggi il primo obbiettivo del Segretario Nazionale Grimoldi sarà lottare per l’esito positivo del referendum per chiedere l’ attribuzione alla Regione Lombardia di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia con le relative risorse, lotteremo quindi tutti uniti e pancia a terra, innanzitutto per questo, ma ben consapevoli e non dimenticandoci che l’obbiettivo è ben più alto, il futuro è Indipendenza!!! Buon lavoro Segretario Grimoldi!!!

 

 

 

Pubblicato in: politica, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati