“LES CULTURES” COMPIE 20 ANNI. ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE:
COME PARTECIPARE

LECCO – Il gruppo Pro Infanzia dell’associazione lecchese Les Cultures Onlus compie vent’anni: dal 1994 si occupa infatti di progetti di ospitalità terapeutica rivolti ai bambini ucraini della regione di Chernighov, una fra le più colpite dalle conseguenze dell’ esplosione nucleare di Chernobyl . Fino al 17 febbraio sono aperte le iscrizioni per il progetto di “Ospitalità estiva” che prevede l’accoglienza temporanea di alcuni minori in famiglie italiane, in quanto soggiornare lontano da zone contaminate riduce l’accumulazione di Cesio 137 nel sangue (per maggiori informazioni contattaci: 0341284828 informazioni@lescultures.it).

L’associazione cerca da tempo di sensibilizzare il pubblico su questa tematica, proponiamo a questo proposito il video di Giosuè Bolis che  documenta la staffetta Lecco–Chernobyl del 2011, realizzata in collaborazione con la SEV di Valmadrera.

Migrazione e integrazione, temi più che mai attuali, verranno inoltre trattati in una serata all’insegna del dibattito proposta dal Comune di Mandello: l’appuntamento è al Teatro Comunale Fabrizio De André, il 28 febbraio.

Tramite Les Cultures c’è infine anche la possibilità di partecipare al concerto del 1 marzo tenuto, al Circolo Magnolia di Milano, dai Tinariwen, gruppo tuareg di fama internazionale, capostipite del genere ‘desert blues’. Parte del costo del biglietto sarà devoluta in sostegno all’istruzione primaria in Niger.

E proprio il diritto all’istruzione, declinato in tutte le sue forme in giro per il mondo, sarà protagonista del libro fotografico “Banchi di scuola”, realizzato dall’associazione lecchese e presentato il 18 febbraio alla Libreria Azalai di Milano.

Chiara Vassena

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati