L’ESTATE DI SAN MARTINO
RISCALDA I MONTI DI LECCO
RIFUGI AL COMPLETO

magnodeno resegoneLECCO – Sono le montagne del lecchese le protagoniste di questa “estate di San Martino“, nota espressione volta a definire il periodo autunnale corrispondente alla ricorrenza dello stesso santo, nel quale si percepisce un aumento inusuale delle temperature. Quasi 20 i gradi percepiti.

Si aggiunga una vista mozzafiato a 360°, 90 coperti e 10 chili di risotto: questa è l’estate di San Martino al bivacco Magnodeno.

Il bivacco si trova a 1.235 m., sulla cima dell’omonimo monte, satellite del Resegone, gode di una panoramica sulla città di Lecco e le montagne circostanti tra cui Barro, Cornizzolo, Corni di Canzo, Moregallo, San Martino, le Grigne, il Pizzo dei Tre Signori, il Resegone e, al confine, ben visibile la catena delle Alpi.

Il caldo affolla il rifugio, ma gli amanti della montagna, grati per il clima favorevole, non possono non sottolineare quanto questo lievitare delle temperature vada di pari passo con la contaminazione della natura e tale compromesso è troppo alto per essere accettato.

M. P.

vista lecco magnodeno

magnodeno 3

vista lecco magnodeno 2

magnodeno

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Montagna, Città, Hinterland, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati