L’EURODEPUTATO SALINI (NCD)
A LECCO: “AMMINISTRARE BENE,
ANCHE CON LA META’ DEI SOLDI”

massimiliano salini sterLECCO – Tour di Massimiliano Salini, eurodeputato del Nuovo Centrodestra, alle aziende della Provincia di Lecco. Nel pomeriggio di venerdì il politico ha iniziato il giro alle 13 alla Galbiati Srl di Sirone, è passato poi all’Eusider di Costamasnaga (14.30) e alla Omet di Lecco (16.00). Da lì alle 17.30 ha raggiunto lo Ster di corso Promessi Sposi incontrando i rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria.

“È vero che ci sono meno soldi in questo momento storico –  spiega l’ex presidente della Provincia di Cremona punzecchiando i rappresentanti delle istituzioni –, ma l’obiettivo degli amministratori è quello di fare le stesse cose di prima con metà soldi. Anche io dovevo affrontare il Patto di stabilità, ma per arginarlo abbiamo aperto un fondo di investimento. Chi fa questo mestiere deve cercare di fare il possibile con il poco che ha, senza lamentarsi”.

Il sindaco di Lecco, Virginio Brivio, presente all’incontro, risponde che “utilizzare al meglio le opportunità che ci sono è una sfida non indifferente, ma che dobbiamo assolutamente affrontare per il bene dei cittadini”. A Bruxelles Salini si occupa soprattutto di lavoro. “Come accade a Lecco, anche nel resto d’Europa l’80% dei lavoratori sono occupati nelle piccole e medie imprese. Ci sono molti bandi che agevolano le Pmi, ma vengono persi dall’Italia”.

Sulla scuola l’europarlamentare ricorda che “l’Italia, insieme alla Grecia, è l’unico paese d’Europa che non sostiene le scuole paritarie”. Su Cnr e Politecnico di Milano, due eccellenze presenti anche a Lecco, Salini racconta che “sono tra gli enti che, fortunatamente, approfittano in maniera migliore dei bandi europei”.

 

Pubblicato in: Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti