LIBERATO A MORTERONE L’ALLOCCO SALVATO DAI CACCIATORI

ALLOCCO MORTERONEMORTERONE – Alla presenza di 50 ragazzi di Canzo che avevano pernottato in tenda con i relativi genitori nei pressi dell’agriturismo della Costa del Palio nel Comune di Morterone durante il programma “voler bene all’ambiente” è stato liberato l’allocco salvato da alcuni federcacciatori durante il taglio di un bosco.

Il piccolo allocco, di circa 10 giorni di vita, era stato portato al centro di recupero dell’A.T.C. Meratese di Sala al Barro dove il segretario Baglioni con l’aiuto delle Guardie Venatorie della Provincia di Lecco e alcuni cacciatori volontari hanno provveduto a svezzarlo.

A fine maggio l’allocco era pronto per essere liberato nel suo ambiente naturale e nel territorio dove è stato rinvenuto. Il giovane allocco è stato portato a Morterone da due Guardie Venatorie della provincia, Ranaglia e Terruzzi, dove li attendevano il sindaco di Morterone Antonella Invernizzi ed il presidente della Federcaccia Provinciale di Lecco Luigi Carissimi e tutti i ragazzi curiosi di vedere questo volatile.

Il Guardiacaccia Ranaglia ha tenuto una piccola lezione di ornitologia sull’allocco al gruppo di ragazzi che si sono dimostrati interessatissimi e poi con un grosso evviva l’allocco è stato liberato per la gioia di tutti.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati