OPINIONI: SIMONETTI CRITICA RENZI E IL DECRETO SALVA ROMA

LECCO –  Il vicepresidente della Provincia e assessore ai Lavori Pubblici Stefano Simonetti critica fortemente il “Decreto Salva Roma”, il sindaco Ignazio Marino e il Premier Matteo Renzi. Non immaginiamo quali reazioni potrà suscitare questa forte bordata da parte di Simonetti, nondimeno eccone i contenuti:

“Il Premier Renzi si è insediato da pochi giorni e si è già uniformato agli sprechi romani. Anche in Provincia di Lecco, nonostante una corretta amministrazione, si rischia l’azzeramento delle risorse allocate per la manutenzione della rete viabilistica, dei fabbricati e degli edifici scolastici. Ciò nonostante non abbiamo mai chiesto interventi di natura emergenziale tramite decreti governativi. La critica è rivolta alla cattiva amministrazione consolidata negli anni, che ha portato la città di Roma ad avere circa 600 milioni di euro di debiti. Quanto chiede il Sindaco Marino è inaccettabile: il Decreto Salva Roma non risolve i problemi, ma è un modo sbagliato di affrontare un problema che si riproporrà quanto prima. La riproposizione del Decreto Salva Roma è una sconfitta per tutti i buoni amministratori, che ogni giorno rispondono ai bisogni della collettività senza creare quelle situazioni debitorie e di dissesto già viste a Roma, nel Lazio, a Napoli e in Sicilia. E’ una vergogna che tutti i cittadini italiani debbano pagare per la cattiva amministrazione di chi ha governato la Capitale”.

Pubblicato in: Economia, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti