LIMITE A 90 SU TUTTA LA SS36.
COSÌ DAL PRIMO AGOSTO,
MA NON SENZA PARADOSSI

limite velocità 90LECCO – Nuovi limiti sulla Superstrada 36: dal primo di agosto in vigore i 90 chilometri orari su tutta la Statale da Cinisello Balsamo fino al Trivio di Fuentes, riducendo così l’attuale barriera dei 100. Ci saranno poi zone con limite a 70 e il tratto tra l’Orsa Maggiore e Abbadia Lariana dove il limite sarà di 50 chilometri orari.

In pratica – evidenzia Il Giorno – su 88 chilometri di quella che tecnicamente si chiama “strada extraurbana principale” il limite massimo (ripetiamolo: 90 km/h) si potrà tenere per nemmeno 65 km, sui restanti sarà come attraversare un centro abitato.

Su quella che da molti anni è una delle Strade Statali più pericolose dello stivale per tasso di incidenti anche mortali, oltre che una delle arterie più trafficate del paese, sono in corso importanti interventi di asfaltatura e manutenzione. Aspetti che, insieme alle auto sempre più sicure, possono far sembrare la decisione di Anas di ridurre i limiti di velocità un vero e proprio paradosso.

Ed è sempre sulle pagine de Il Giorno che viene sottolineato un secondo paradosso, ovvero le velocità imposte agli autotreni. Il limite per i mezzi pesanti resta di 70 all’ora come previsto per la categoria. Dove quindi un bolide sportivo dovrà rispettare i 70 all’ora, lo stesso è contemplato che faccia un camion: oltre al fatto che quindi si renderà impossibile effettuare un sorpasso, “per la norma – denuncia Il Giorno – non vi è nessuna differenza tra la sicurezza, l’agilità e gli spazi di frenata di un’auto e quegli stessi parametri per un autotreno”.

 

 

 

Pubblicato in: Civate, Valmadrera, Città, Hinterland, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati