MARIELLA RUSSO, EX COMANDANTE
DELLA POLSTRADA DI LECCO
INDAGATA A BERGAMO PER FALSO.
IN CASA ANCHE 10 MILA EURO

RUSSO MARIELLABERGAMO –Il vice questore aggiunto di Bergamo ed ex capo della Polstrada Lecco, Mariella Russo, dal giorno della perquisizione del suo alloggio di servizio in questura e della sua abitazione privata presa in affitto a Bergamo, è assente dal lavoro per malattia. Anche se, a suo carico, non sono stati emessi provvedimenti di alcun tipo da parte della polizia. L’indagine è ferma all’ipotesi di falso a proposito di certificati di carichi pendenti per aspiranti guardie giurate.

Il sostituto procuratore Maria Cristina Rota (anche lei già a Lecco) ha tentato di capirci di più, disponendo le perquisizioni. Da cui sono spuntati 10mila euro in contanti nell’alloggio di servizio e 3mila nell’abitazione privata. Oltre a parecchi quadri (la passione di Russo per le opere d’arte è peraltro nota e in qualche modo ‘pubblica’: a suo tempo ne aveva apposte alcune nel suo ufficio lecchese).

Pubblicato in: Cultura, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati