MIGRANTI AL BIONE, L’ASSESSORE REGIONALE: “VANNO RIMPATRIATI”
LA DIRETTA WEB DI LECCONEWS

LECCO – Manifestazioni (di protesta e di sostegno) e un “sopralluogo” dell’assessore regionale Bordonali all’area lecchese del Bione dove da qualche giorno sono stati malamente ospitati in tende degne da emergenza-alluvione pochi migranti in attesa dell’ottenimento dell’asilo in Italia.

C’è la Lega che cavalca lo scontento di qualcuno, la sinistra che la pensa all’opposto e come detto Simona Bordonali – assessore regionale con delega a Sicurezza, Protezione Civile e appunto all’Immigrazione. A “visitare” la tendopoli in mattinata sono attesi pure il commissario nazionale della Lega Paolo Grimoldi e il responsabile del Dipartimento Sicurezza e Immigrazione del Carroccio Toni Iwobi.

Toni Iwobi BIONE

Anche gli inviati di LeccoNews sono presenti al Bione per una documentazione “live” di quanto accadrà questa mattina all’area spettacoli viaggianti cittadina.

 

11:24 Anghileri parla lo stesso anche se “da fuori”: “Sono qua per dire che Lecco non è razzista, ma anche per aiutare queste persone. Settimana prossima chiederemo bene cosa serve e porteremo vestiti e cose utili. Se tutti i comuni si prendessero carico della situazione saremmo a posto. Ora ci sono solo situazioni temporanee inventate dalla prefettura. La Lega? Fa solo propaganda per prendere voti, ma sta risvegliando gli istinti animali”.

11:15 Sul fronte opposto il consigliere comunale di Con la sinistra cambia Lecco Alberto Anghileri “scopre” solo all’arrivo che la presenza del suo gruppo non è stata autorizzata e dunque non può entrare al Bione. Eccolo al cellulare che chiama il Prefetto per chiarimenti.

> Leggi le interviste agli esponenti della sinistra

 

BIONE decapitani pd11:08 Ferdinando De Capitani, Pd e Forum immigrazione: “Lecco è una città aperta. Abbiamo il dovere di accogliere le persone in difficoltà. In questo momento c’è un problema che non possiamo risolvere a Lecco. Per ora è giusto accoglierli,  magari suddividendoli in vari comuni, così è molto più facilie per tutti. In ogni caso questi non sono i veri problemi di Lecco. Anche se la lega sta portando mozioni anticostituzionali nei consigli comunali. È tutto molto triste”.

11:00 Grossi problemi per la contro-manifestazione della sinistra: mancherebbe l’autorizzazione della Prefettura senza la quale la delegazione guidata da Anghileri non può entrare nell’area dzamperini al bioneella tendopoli, già “occupata” dai leghisti.

10:55 Sono quasi le 11 e si presenta al Bione anche l’ex consigliere comunale Giacomo Zamperini, escluso quest’anno da Palazzo Bovara dopo il voto amministrativo di maggio-giugno. Nessuna rappresentanza dunque ma ben sette bandiere per l’eclettico ex della politica locale.

.

10:41 Il parlamentare della Lega Paolo Grimoldi: “Qua non ci sono eritrei o siriani, quindi non potranno stare qui. E chissà dove aBORDONALI BIONE INTWndranno quindi”.

10:35 Ancora la Bordonali: “Non abbiamo parlato con loro perché erano impegnati a giocare a calcio”.

10:29 L’assessore regionale all’Immigrazione Bordonali (leghista) “Sto visitando tutti i campi in Lombardia, e Lecco è il primo in questa provincia: al Bione ci sono 25 persone, tutti uomini dai 20 ai 30 anni. Mi chiedo dove siano le donne e i bambini che si vedono in tv. Dormono in sei in tende da otto; la situazione è critica e nessuno arriva da paesi in guerra. Quindi dovranno essere rimpatriati”.

BIONE MIGRANTI CALCIO

10:21 Fuori dal coro: un presente (non della Lega) di origine meridionale: “Queste cose le ho già viste da piccolino. Quando c’erano i cartelli con scritto Non si affitta ai meridionali“.

10:17 Si presentano l’ex sindaco di Merate Robbiani e il “leghista abbronzato” Iwobi. Che dichiara: “L’immigrazione regolare è ben accetta. Ma questa è un’invasione programmata dal nostro governo. È una situazione critica sia per gli italiani sia per gli immigrati che sono costretti a percorrere tunnel della morte per venire qui. Inoltre loro sono clandestini fino a prova contraria. Chi viene da Senegal o Nigeria, come me, non scappa dalla guerra. La soluzione è davvero di aiutarli a casa loro”

> Leggi le interviste agli esponenti leghisti

IWOBI AL BIONE MAGLIETTA

10:08 Flavio Nogara (segretario provinciale Lega): “I razzisti sono quelli che pensano all’arrivo di questa gente come se fossero pacchi da 35 euro ciascuno. Non siamo razzisti o intolleranti. Vogliamo risolvere il problema. Pensiamo che debbano essere aiutati direttamente nei loro paesi. La situazione lecchese attuale, tra Bione e Ferrhotel è scandalosa. I lecchesi devono andare dal prefetto e manifestare. Non sappiamo chi sono, ma sono in centinaia. Ci vuole un controllo”.

BIONE CC

 

 

Pubblicato in: politica, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati