RIGORE ALLA JUVE/GRAVI MINACCE ALL’ARBITRO: MILANISTA LECCHESE DENUNCIATO, RISCHIA UN ANNO

Risultati immagini per rigore juve milan 97 'ARBITRO MASSA

Le proteste in campo per quel rigore contestatissimo (fotografia tratta da www.milanlive.it)

LECCO – Gravi minacce all’arbitro Davide Massa, quello del rigore decisivo al 97′ in Juventus-Milan: un operaio in pensione 62enne, incensurato, tifoso rossonero d’origine calabrese ma residente in provincia di Lecco è stato denunciato dalla Questura di Imperia per gli insulti e le minacce di morte rivolte all’arbitro di Serie A.

Come riporta il Corriere dello Sport, secondo gli inquirenti l’uomo avrebbe chiamato la sezione Arbitri di Imperia, al quale è iscritto Massa, e al presidente della sede ligure Alessandro Savioli avrebbe rivolto insulti e minacce, diretti all’arbitro di Juve-Milan.

Le indagini della Digos, coordinate dalla Procura di Imperia, sono risalite all’autore della telefonata e al suo indirizzo.

I poliziotti hanno anche sequestrato diverse apparecchiature informatiche che saranno analizzate dalla Scientifica. L’uomo è stato denunciato per minacce gravi e ora rischia un anno di reclusione.

Pubblicato in: Hinterland, Sport, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati